Salta al contenuto

Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia

Ti trovi in: [H] Home page > Accessibilità del sito

Accessibilità del sito

 

Aspetti salienti del progetto

Gli aspetti principali del progetto di riconversione del sito di Teca del Mediterraneo, partito in anticipo sull'approvazione della Legge n.4/2004, sono:

  1. L'osservanza delle Linee Guida WCAG1.0 del W3C Consortium.
  2. La scrittura del codice delle pagine in XHTML, ovvero una delle grammatiche formali pubblicate dal W3C, tesa a favorire una transizione da linguaggio HTML a linguaggi utili in prospettiva per l'evoluzione verso il cosiddetto "web semantico".
  3. La separazione netta di struttura, contenuti e modalità di presentazione degli stessi, in modo da facilitare la fruizione tramite tecnologie assistive.
  4. La scrittura di più fogli di stile (CSS) per andare incontro alle diverse esigenze di utenti temporaneamente o permanentemente affetti da ipovisione o patologie della vista. Oltre alla visualizzazione predefinita, è possibile per l'utente selezionare (nel box "personalizza") altre 4 modalità di visualizzazione: a caratteri ingranditi, a caratteri molto grandi, ad alto contrasto, ad alta leggibilità. La preferenza viene immagazzinata in un cookie che conserva memoria dell'impostazione effettuata. In ognuna delle visualizzazioni è possibile ridimensionare ulteriormente i caratteri usando i normali comandi dei browser.
  5. Un notevole sforzo è stato prodotto anche per gli aspetti riguardanti l'usabilità del sito. In particolare la struttura del sito è stata completamente rinnovata in modo da rendere più agevole la ricerca di informazioni specifiche; sono stati introdotti elementi di informazione e orientamento contestuale (barra di posizione, attivazione del focus sugli elementi attivi). Il layout (schema della pagina) è progettato in modo che i contenuti si adattino alla dimensione della finestra, evitando il più possibile il ricorso alla barra di scorrimento orizzontale e in modo che l'aspetto generale sia ottimale a diverse risoluzioni dello schermo.

Ci pare rilevante sottolineare la maggiore rispondenza agli standard e allo spirito dell'accessibilità della soluzione adottata rispetto a soluzioni con duplicazione del sito in versioni cosiddette grafica e accessibile (a cui spesso corrisponde soltanto una versione testuale): questo sito si propone come intrinsecamente accessibile, con diverse modalità di fruizione tutte compresenti che forniscono, per quanto possibile, contenuti senza perdita d'informazione.

Schermata della stessa pagina di Teca vista con le impostazioni di visualizzazione predefinite e con quelle ad alta visibilità

torna su

Modalità di fruizione

Per quanto possibile date le risorse a disposizione, si è cercato di proporre a ciascun utente, dotato di strumenti di navigazione e delle opportune tecnologie assistive, una modalità di fruizione dei contenuti del sito che fosse insieme efficace e soddisfacente. In quest'ottica, in cui si predispongono attraverso il codice le basi per creare dialogo con browser grafici e testuali, lettori di schermo e input vocali e da tastiera, l'approccio ai contenuti si fa multimodale.

La mediazione del codice tra utenti e contenuti per diverse modalità di fruizione

Per ulteriori dettagli sulle tematiche dell'accessibilità e su questa realizzazione è disponibile, nella sezione Workshop di questo sito, la relazione Accessibilità nel web: navigazione a vista? Il web di Teca del Mediterraneo verso un mare più aperto (pdf, 243KB).

torna su

L'accessibilità è un processo partecipato

La storia del sito, la quantità e l'eterogeneità dei contributi che si sono accumulati nel tempo impongono scelte sia tecniche che di priorità che hanno bisogno di una continua messa a punto. I formati dei documenti ospitati sul sito richiedono impegno sul piano della resa in forma accessibile.

Siamo consapevoli che gli sforzi fin qui prodotti non possono esaurire tutti gli aspetti dell'accessibilità, che consideriamo un processo, non un risultato acquisito una volta per tutte, e il risultato di un'attenzione condivisa, che riguarda non soltanto i tecnici ma tutta la catena di produzione dei contenuti.

In questo senso l'apposizione del marchio di conformità relativo alle WCAG1.0 dev'essere considerato non come una garanzia di conformità certificata (non esiste, al momento in cui si scrive, una "certificazione" per l'accessibilità dei siti web, né umana né tantomeno di tipo automatico) ma come un impegno che si alimenterà nel tempo, sia attraverso i contributi e i chiarimenti normativi sia soprattutto attraverso il contributo degli utenti stessi del sito, che sono chiamati ad esprimersi, a criticare e a suggerire miglioramenti.

L'indirizzo a cui inviare tali contributi e altre segnalazioni di ordine tecnico è: webmaster@bcr.puglia.it.

Vito Perugino
(Novembre 2004)

torna su


Personalizza

occhio

Valori predefiniti

Impostazioni predefinite

Dimensioni caratteri

Testo a caratteri grandi Testo a caratteri molto grandi

Contrasto

Versione ad alto contrasto Versione ad alta visibilità

Regione Puglia | Consiglio Regionale

© 2004 Consiglio Regionale della Puglia
Ufficio Biblioteca e Documentazione

Contatti | Credits
Ultima modifica: 16/11/04