Salta al contenuto

Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia

Ti trovi in: [H] Home page > Novità

La pagina delle novità

Notizie recenti | Archivio

Archivio delle notizie

22-29 Gennaio 2011. I documentari di Teca del Mediterraneo al Bifest 2011

Teca del Mediterraneo partecipa al Bifest 2011. Nell’ambito del festival internazionale dedicato ai film e alle produzioni televisive, ideato e diretto da Felice Laudadio, che si terrà a Bari dal 22 al 29 gennaio 2011, verranno proiettati due documentari prodotti nel 2010 da “Teca del Mediterraneo” Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia.
“Non c’era nessuna signora a quel tavolo”, il documentario su Cecilia Mangini, nata in Puglia, grande regista, documentarista, fotografa, critica, saggista e sceneggiatrice - diretto da Davide Barletti e Lorenzo Conte - sarà proiettato al Cinema Galleria, domenica 23 gennaio, alle ore 19.30. “Io e la mia sedia”, il docufilm che ripercorre la vita e l’opera musicale del cantastorie pugliese Enzo Del Re - diretto da Angelo Amoroso d’Aragona - invece, sarà in visione al Cinema Galleria, lunedì 24 gennaio, alle ore 19.30.
L’accesso agli spettacoli è gratuito, le proiezioni sono un vero e proprio tributo a due importanti artisti pugliesi.
Per maggiori informazioni: http://www.bcr.puglia.it/apulia/materiali.htm http://www.bifest.it/web/informazioni/i-film/puglia-cinema

  Tecanews num.1

  Rassegna stampa

 

torna su

27 Gennaio 2011. Gli studenti in Consiglio Regionale per celebrare il giorno della Memoria

Più di 120 sono stati gli studenti delle scuole superiori presenti al laboratorio di storia realizzato dal Consiglio Regionale della Puglia il 27 gennaio. L’iniziativa realizzata, nell’aula consiliare per celebrare il Giorno della Memoria ha visto – grazie alla collaborazione di Teca del Mediterraneo – Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia e dell’Ipsaic, la presenza di allievi dell’ istituto Delilla (Bari), dell’Istituto Tecnico Commerciale Giulio Cesare (Bari), del Liceo Scientifico Alessandro Volta (Bari), del Liceo Scientifico Orazio Tedone (Ruvo di Puglia) e del Liceo Artistico De Nittis, (Bari).
La giornata è cominciata con l’inno nazionale, ed ha visto l’introduzione storica di Vito Antonio Leuzzi direttore dell’Ipsaic e l’intervento di Giuseppe Nunziante dirigente di Teca del Mediterraneo che ha sottolineato l’importanza di celebrare una delle date più importanti della storia dell’Umanità.
Per l’occasione è stato proiettato il video documentario Rai “Eroi Dimenticati” di Costantino Foschini un percorso attuale sulla storia e sul vissuto delle vittime pugliesi dell’Olocausto come Filippo D’Agostino e Antonio Vincenzo Gigante.
Sono seguite le testimonianze di Luigi Del Prete della Fondazione Moschettini di Copertino, che ha ricordato le vittime pugliesi dei campi di sterminio ed i profughi ebrei accolti nella nostra Regione tra il 1944 e il 1949 e dell’importanza dei pugliesi e in particolare dei salentini in questa drammatica epoca storica, portando l’esempio di Padre Anselmo Ragusa parroco di Leuca.
Paolo Pisacane dell’Associazione Pro Murales di Nardò e Paolo Russo giornalista di Repubblica hanno raccontato dell’esperienza dei murales a Santa Maria al Bagno, e del progetto “La Promesssa sul Muro”.
E’ intervenuta con una testimonianza storica e personale l’Assessore Regionale al Mediterraneo Silvia Godelli, “ non è facile per voi giovani entrare nella consapevolezza di eventi che si sono molto allontanati nel tempo. Col passare delle generazioni - ha dichiarato l’assessore - questi avvenimenti, che hanno travolto le coscienze, sembrano ormai abitare solo i libri di storia, come i sette re di Roma.
Il Giorno della Memoria può sembrare la celebrazione di uno stanco rito, - ha aggiunto la Godelli - ma nell’attualità tornano a presentarsi fenomeni spaventosi come i siti internet negazionisti che negano la Shoah o quelli accanitamente e violentemente antisemiti.
E’ bene quindi che la Regione e gli Enti istituzionali promuovano iniziative culturali per far crescere la coscienza dei più giovani, per consegnare un testimone e chiedere loro di interpretare al meglio una società civile e democratica”.
Il presidente del Consiglio, Onofrio Introna, ha infine risposto alle domande degli studenti sul tema dell’Olocausto concludendo l’incontro con un appello alle Istituzioni ad intensificare i momenti di dialogo con le giovani generazioni. “Fondamentale oggi il confronto con i giovani – ha evidenziato Introna - su giorni difficili per l’Europa che hanno segnato le coscienze, ma che hanno visto ancora una volta prevalere i valori di umanità ed accoglienza della Puglia, che ha ridato dignità di uomini e donne a ex deportati che di umano avevano ormai solo la vita.
Il Consiglio regionale rinnoverà incontri con gli studenti, allargandoli alle celebrazioni del 150° dell’Unità. Potranno diventare anche itineranti nelle scuole”.
L’iniziativa, ha visto la presenza dell’Assessore Regionale alle Risorse umane Maria Campese, dei consiglieri Massimo Cassano, Michele Ventricelli, Giammarco Surico, Francesco Pastore, Ignazio Zullo, Angelo Disabato e del Vicesindaco di Barletta, presenti anche rappresentanti della Guardia di Finanza, e Vincenzo Castellano con un reportage fotografico sui campi profughi in Puglia.
L’aula del Consiglio Regionale è stata allestita con alcune delle opere d’arte sui temi della Shoah realizzate dagli studenti del Liceo Artistico De Nittis di Bari.

  Tecanews num.2

  Programma

  Galleria fotografica

  Servizio Tg Antenna Sud del 27 Gennaio 2011

  Rassegna Stampa

 

torna su

28 Gennaio 2011. Il presidente Introna ha insediato il Parlamento dei Giovani

Fabrizio Camera, tarantino, tra poco diciannovenne ed allievo del commerciale Bachelet del capoluogo ionico è stato confermato presidente del Parlamento regionale dei Giovani anche per il 2010-2011.
Vicepresidenti sono stati eletti il rutiglianese Cristian Anelli, del Montale di Bari e Mario Pennelli, dello scientifico Marconi di Foggia. Segretari: un’altra tarantina,Paola Lasorsa, Liceo delle scienze umane Vittorino da Feltre e da Foggia Rossella Ciavarella,del liceo classico Lanza, la più giovane dell’intero parlamentino, 17 anni a luglio.
Prima seduta plenaria a Bari per i neo eletti parlamentari (più di 80mila gli studenti votanti nelle scuole superiori delle sei province, il 30% in più rispetto allo scorso anno), per la settima edizione del progetto del Consiglio regionale, curato dalla biblioteca multimediale Teca del Mediterraneo. Partner dell’iniziativa, da sempre, l'Ufficio Scolastico Regionale, rappresentato per l’occasione dalla prof.ssa Anna Cammalleri.
Quarantuno i ragazzi riuniti nell’Aula consiliare di via Capruzzi, provenienti da tutta la Puglia e tutti pronti a giocare quel reality game che li porterà a formulare vere e proprie proposte di legge, da sottoporre al Consiglio regionale (quello vero).
Ed è stato, non a caso, il presidente dell’Assemblea “ufficiale”, Onofrio Introna, ad avviare la seduta di insediamento, dopo l’inno nazionale cantato con esemplare compostezza dai 25 ragazzi e 15 ragazze che compongono l’assise, più cinque rappresentanti delle consulte provinciali degli studenti.
Introna ha toccato diversi argomenti ed è stato a lungo “interrogato” dai giovani, in una sorta di vivace “question time”.
A lui “l’onere e l’onore” di rispondere a numerose domande. ”Quanto è difficile coordinare le assemblee dei consiglieri (quelle degli adulti, s’intende)?”. Sicuramente più di quelle dei giovani: gli adulti, ha osservato, “sono ancora condizionati da quelle ideologie che hanno infiammato la politica militante del passato”. E queste ideologie “hanno ancora significato per i giovani di oggi?”. “Non molto ormai – la risposta del presidente - in questi anni ci troviamo a vivere in una partitocrazia senza partiti, l’unico valore al quale i giovani possono appellarsi è quello della valorizzazione della cultura e del sostegno delle fasce è più deboli della società, pur trovandoci in un periodo di crisi non possiamo considerare il paese come un’azienda, lo stato sociale sfugge alle regole sterili dell’utile e del fatturato”.
“Quale sarebbe la giusta politica, allora?”. Un buon modello è quello offerto dalla Puglia, che è diventata la “regione leader nelle energie rinnovabili, grazie alla politica di riconoscimento e sfruttamento delle vocazioni naturali della nostra terra, che ci ha permesso di sviluppare il turismo e l’agricoltura biologica”.
Ce n’è anche per il federalismo, che appare troppo “padanocentrico” e l’invito del presidente Introna è a costruire un’Italia complessivamente più unita, non solo sulla carta. (x.ar) fonte agenzia n. 513 del 28/01/2011 www.consiglio.puglia.it

  Tecanews num.3

  Galleria fotografica

  Servizio Tg Antenna Sud del 28 Gennaio 2011

  Servizio Teleregione del 28 Gennaio 2011

  Rassegna Stampa

 

torna su

9-10 Febbraio 2011. Teca del Mediterraneo allo Smau Business-Bari

Nell’ambito della terza edizione dello Smau Business Bari si è svolta il 9 febbraio la cerimonia di consegna del premio per l’Innovazione ICT a Teca del Mediterraneo.
Il riconoscimento è stato ritirato da Angelo Tedone referente Comunicazione Istituzionale del C.R. ed è stato consegnato dall’Assessore Regionale allo sviluppo economico Loredana Capone, in occasione dell’apertura dello Smau Business Bari.
“Teca del Mediterraneo”, Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia è rientrata tra i finalisti al Premio Innovazione Ict. L’iniziativa voluta dall’Osservatorio Smau-School of Management del Politecnico di Milano - giunta quest’anno alla terza edizione – è stata riservata ad aziende ed enti pubblici del sud Italia che hanno sviluppato progetti innovativi con l’utilizzo di moderne tecnologie digitali.
Il Consiglio Regionale della Puglia è rientrato tra i premiati finalisti con i progetti di “Reference Digitale” e “TecaLive” esempi di biblioteca e pubblica amministrazione interattiva. I progetti premiati sono stati presentati al pubblico giovedì 10 febbraio nello stand del Consiglio Regionale della Puglia, padiglione 152 bis Fiera del Levante. La sessione di presentazione è stata moderata da Angelo Tedone, responsabile ufficio Comunicazione Istituzionale del C.R; sono intervenute per l’occasione Paola Grimaldi e Domenica Di Cosmo che hanno illustrato le funzionalità del “Reference Digitale” e Giulia Murolo referente “TecaLive” che h dimostrato le modalità di installazione delle chat in biblioteca. Per l’occasione è stato distribuito materiale comunicazionale del Consiglio Regionale della Puglia.

  Tecanews num.4

  Locandina

  Altra Locandina

  Brochure

  Descrizione Caso di Successo

  Link sito Smau Bari 2011

  Galleria fotografica del 09/02/2011

  Galleria fotografica del 10/02/2011

  Rassegna Stampa

  Riconoscimento Teca del Mediterraneo

 

torna su

18 Febbraio 2011. Il Parlamento regionale dei giovani ha scelto l'integrazione

Integrazione, accoglienza, multiculturalità: il Parlamento regionale dei giovani parlerà la lingua dei valori universali dell’uomo. I giovani parlamentari hanno scelto il tema generale dell’anno.
Riunendosi per la seconda seduta plenaria nell’Aula consiliare di via Capruzzi, nel quadro del progetto promosso dal Consiglio Regionale della Puglia, i 36 ragazzi presenti, provenienti dall’intera regione, sono stati chiamati a discutere e scegliere il tema di fondo che impegnerà le tre commissioni, delle quali hanno anche eletto l’ufficio di presidenza.
Il vice presidente Mario Pennelli ha diretto i lavori - assente giustificato il presidente Fabrizio Camera – avviando il confronto sugli argomenti, tutti di attualità, dal turismo sostenibile, alla xenofobia, ai media, alle barriere architettoniche.
Per Federica Rubino, dell’Iiss De Pace di Lecce, c’è la necessità di promuovere un turismo compatibile con l’ambiente, riservando una particolare attenzione all’ecologia e alla pulizia dei luoghi naturali. Andrea Ricci dello scientifico De Giorgi, sempre di Lecce, ha proposto di affrontare cultura, media ed internazionalità, “scelta di ampi orizzonti, che si presta a diverse soluzioni”. Le modalità concrete per realizzarla: promozione di corsi di formazione culturale e artistica, da inserire anche nei programmi scolastici.
Grande dibattito e non poche polemiche dopo l’intervento di Francesca Morciano, del liceo Comi di Tricase, che ha sostenuto il tema, quanto mai attuale, “Xenofobia e clandestinità”. A far sorgere qualche perplessità, il dubbio che il Parlamento dei Giovani possa intervenire su questa materia delicata, in particolare con una sua proposta di legge. Tutti d’accordo, però, che per i ragazzi nei banchi di via Capruzzi sia importante riflettere su queste tematiche e sollecitare interventi della Regione Puglia.
Molto gettonato il suggerimento di Marcello Lombardi (liceo De Ruggeri di Massafra), per un’attenta sensibilizzazione alla presenza costante di barriere architettoniche, non solo strutturali ma anche morali, all’interno della nostra società. I giovani parlamentari si sentono impegnati a diffondere, soprattutto nella scuola, la cultura del sostegno ai diversamente abili, che lottano quotidianamente contro le carenze e gli ostacoli della burocrazia alla piena affermazione dei diritti che spettano eticamente ai più deboli.
Ha convinto la maggioranza dei ragazzi il tema della diversità, unificato con l’altro analogo sotto il titolo “Integrazione” e presentato da Rossella Ciavarella, foggiana del liceo Lanza, con Marica Lorusso, dello scientifico Fermi di Bari. Ultimo punto all’ordine del giorno l’elezione dei presidenti delle tre commissioni: Edoardo Torsello, dello scientifico Banzi Bazoli di Lecce, per “ambiente, territorio e qualità della vita”, Francesco Fusco, Itis De Giorgi di Brindisi, per “Scuola, formazione e lavoro” e Marcella Ancona, classico Tito Livio di Martina Franca, per la commissione “Sport, Tempo libero, Cittadinanza attiva, Arte e Cultura”. A svolgere il ruolo di segretari saranno i componenti dell’ufficio stampa. Ora sarà compito delle commissioni sviluppare le proposte di legge da presentare al Consiglio regionale, che avranno come tema portante proprio quello dell’integrazione. (xda.mar)
Fonte Agenzia n. 878 del 18 febbraio 2011 www.consiglio.puglia.it

  Tecanews num.7

  Galleria fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

21 febbraio 2011. Avviata l’ottava edizione de “Il Consiglio Regionale si fa conoscere”

Il 21 febbraio 2011, nella sala “Prima Lux” della Biblioteca Multimediale del Consiglio Regionale, si è tenuta una riunione operativa cui hanno partecipato i 40 Docenti referenti degli Istituti scolastici coinvolti nella progetto "Il Consiglio Regionale della Puglia si fa conoscere - per l’anno scolastico 2010/20112”.
Il saluto del Consiglio Regionale è stato portato dalla Sig.ra Silvana Cavallo, referente del progetto, che ha illustrato le altre azioni di comunicazione istituzionale rivolte al mondo della scuola che il Consiglio Regionale continua da anni a sviluppare in partenariato con l'Ufficio Scolastico regionale della Puglia, rappresentato nell'occasione dal Sig. Domenico Carucci.
Il progetto, giunto quest’anno all’ottava edizione, si svolge dal mese di febbraio a maggio 2011 e vede impegnati 40 Istituti scolastici della nostra Regione, per un totale di 2000 studenti.
Durante l'incontro che ha dato il via all'attività, la Sig.na Giusy Mariano, guida operativa delle scolaresche in visita al Consiglio Regionale, ha fornito ai Docenti referenti ogni informazione utile.
Il progetto, promosso dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale e realizzato dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio, con la partnership dell’Ufficio Scolastico regionale, si propone di offrire a 2000 studenti di 40 scuole elementari, medie inferiori e superiori della Puglia, uno strumento utile per conoscere meglio il luogo strategico per l'esercizio della cittadinanza attiva, nonché le funzioni del Consiglio, le attività che esso svolge e la sua organizzazione interna.
Gli studenti e i loro accompagnatori sono accolti, nei giorni assegnati a ciascun Istituto, presso il Palazzo del Consiglio Regionale in via Capruzzi a Bari. Un tutor accompagna i visitatori nei luoghi più rappresentativi, a partire dall’Aula del Consiglio dove è possibile assistere ad una seduta di Assemblea (se in svolgimento), per continuare nella Biblioteca Multimediale.
A tutti gli studenti viene consegnato un kit didattico multimediale diversificato per ciclo scolastico comprendente pubblicazioni, CD-Rom, giochi da tavolo, gadget, lo statuto regionale ed altro. La visita si chiude con la foto-ricordo di gruppo.

  Progetto

  Tecanews num.8

  Galleria fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

21 Febbraio 2011. Parte il 1 marzo la formazione gratuita di Teca per cittadini e bibliotecari

Partiranno il 1 marzo 2011 i corsi di formazione professionale ed educazione permanente realizzati da Teca del Mediterraneo per il migliore utilizzo delle risorse informative: strumenti di ricerca dei documenti, banche dati, periodici, catalogo elettronico, elementi di catalogazione e reference, le fonti pubbliche in rete, novità 2011 anche le tecniche di valutazione dei servizi con la Customer Satisfaction.
I corsi di formazione di Teca del Mediterraneo, giunti quest’anno alla sesta edizione, inizieranno a marzo e si concluderanno a giugno per un totale di 30 giornate articolate in diverse sessioni. La partecipazione ai corsi è gratuita, per iscriversi è sufficiente inviare un’e-mail a collaborazioni@bcr.puglia.it, indicando la giornata in cui si desidera frequentare. Tutti gli interessati possono seguire anche più moduli, a scelta, senza alcuna limitazione, salvo quella dell’iscrizione e della presenza nell’aula didattica di Teca per partecipare alla formazione frontale e alle esercitazioni pratiche.
Il programma completo delle sessioni è nel sito web di Teca all’indirizzo http:// www.bcr.puglia.it/tdm/training.htm

  Tecanews num.9

  Rassegna Stampa

 

torna su

25 febbraio 2011.“Terra di Luce” la presentazione del Volume di Giovanni Miali

Si terrà venerdì 25 febbraio a Taranto, presso l’hotel Plaza, alle 17.30, la presentazione del volume di Giovanni Miali “Terra di Luce, luoghi e paesaggi di una Puglia da Vivere”, Gelsorosso Editore.
L’evento è realizzato da “Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila, Teca del Mediterraneo, Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia ”, l’Aib Puglia, la Società Botanica Italiana, Sezione Puglia, e dal Garden Club di Taranto. Porterà i saluti Ludovico Pollastro, presidente Garden Club di Taranto, interverranno Franca Tommasi Presidente della Società Botanica Italiana sezione Puglia, Giovanni Miali autore del libro; coordina Anna Rita Somma del Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila.
L’opera è un percorso fotografico dal quale emerge tutta la varietà, la ricchezza dei paesaggi pugliesi, di una terra inondata dalla luce del mediterraneo, delle cattedrali, degli ulivi. “Una terra, come ricorda l’autore, con un’identità articolata e complessa, da percorrere lungo il filo della propria storia, per confrontarsi e convivere con altre identità, per condividere nuove risorse, opportunità e relazioni, per aprire al futuro”.

  Tecanews num.5

  Copertina Libro

  Invito

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

23-26 febbraio 2011. Le proiezioni itineranti di Teca del Mediterraneo I film su Cecilia Mangini a Calimera, Mola di Bari e Molfetta

Continuano le proiezioni itineranti di Teca del Mediterraneo. Il film “Non c’era nessuna signora a quel tavolo. Il cinema di Cecilia Mangini” di Davide Barletti e Lorenzo Conte, prodotto dalla Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia Teca del Mediterraneo, sarà proiettato in tre date.
La prima tappa sarà presso il “Cinema Elio” a Calimera in provincia di Lecce, giovedì 24 febbraio, alle ore 21. Seguirà un incontro dibattito con la regista, gli autori del film, Gianluca Sciannameo, Luigi Chiriatti, Francesco Farina e Gabriele Russo.
Secondo incontro venerdì 25 febbraio 2011 alle 18.30 presso il Castello Angioino di Mola di Bari. L'evento costituisce l'inaugurazione della nona rassegna "Baricentro di cultura in collina", promossa ogni anno dall' Associazione ONLUS Le Antiche Ville, che ha voluto rendere questo omaggio alla cineasta di origini molesi anche perchè alcune scene del documentario si riferiscono a luoghi del Poggio delle Antiche Ville, ove la famiglia Mangini era proprietaria di una villa del primo Novecento. Nell'occasione, l'Amministrazione Comunale di Mola onorerà l'artista con una targa ricordo.
Ultima tappa a Molfetta, sabato 26 febbraio alle ore 18.30,nella sede della Cooperativa “Camera a Sud” (via G. Salvemini, 40).
In tutti e tre gli eventi sarà disponibile la novità editoriale di Gianluca Sciannameo “Con ostinata passione. Il cinema di Cecilia Mangini”, edita dalle Edizioni dal Sud.

  Tecanews num.10

  Locandina Calimera

 

torna su

22 Marzo 2011. La scuola elementare Mancini di Crispiano in Consiglio regionale

In visita d’istruzione, gli alunni della scuola elementare “Mancini” di Crispiano non hanno potuto assistere alla seduta del Consiglio regionale che la Conferenza dei capigruppo ha rinviato alla prossima settimana, tuttavia hanno ottenuto dal presidente Onofrio Introna il privilegio di accomodarsi tra i banchi del governo e, su suo invito, hanno intonato l’inno nazionale. Accomiatandosi dagli ospiti, il presidente ha rinnovato l’invito a presenziare ad una prossima seduta dell’assemblea. In visita d’istruzione al Consiglio regionale anche una classe dell’istituto superiore “V. Lilla” di Oria. Fonta Agenzia nr. 1396 del 22/ 03/2011 www.consiglio.puglia.it

  Galleria Fotografica

 

torna su

24 Marzo 2011. “Diversità-normalità” il tema sensibile del Parlamento dei Giovani

foto 24 marzo “Diversamente Unici”, un tema impegnativo, sul quale il Parlamento dei Giovani ha voluto confrontarsi nella terza assemblea plenaria nell’Aula del Consiglio regionale, a Bari. Una giornata fortemente motivata, all’insegna dell’incontro tra “diversità”.
“Non sono diversa, sono gli altri a farmi sentire così”. Anita Pallara è barese, ha 22 anni, è “legata” ad una carrozzina elettrica e ad un respiratore nelle ore notturne, sembra più piccola della sua età ma è grande la maturità con cui si è proposta alle ragazze e ragazzi di poco più giovani. È affetta da una patologia genetica neuromuscolare, una SLA che colpisce in età pediatrica. La sua è la più lieve delle tre forme che si possono contrarre. “Davanti alla mia malattia, la mia stupenda famiglia ha avuto un momento di sconforto, poi si è rimboccata le maniche e mi ha cresciuto come tutti gli altri bambini, ora come una ragazza normale. Ma esiste la normalità?”.
Anita ha parlato della sua “diversità-normalità” dopo un breve saluto presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna, che si è soffermato sul significato delle celebrazioni dell’unità nazionale ed ha concluso invitando i giovani parlamentari a produrre una buona proposta di legge sul tema scelto quest’anno.
Nella seduta, aperta come di rito dall’Inno di Mameli cantato dai “giovani onorevoli” e condotta dal presidente Fabrizio Camera, con la collaborazione del vice Cristian Anelli, Anita ha conquistato l’attenzione generale, parlando delle nuove generazioni e apprezzando la loro “apertura” nei confronti dei disabili, perché i giovani, a differenza di gente più adulta, non la apostrofano come “poverina” quando la incrociano per strada – cosa che la fa “arrabbiare molto” – ma sono più disposti a trattarla “senza barriere”.
“Non sono io diversa. Sono gli altri a farmi sentire tale”, la sua conclusione E le domande sono state numerose, dalle difficoltà che ha incontrato a scuola, a cosa potrebbero fare i giovani parlamentari, nel concreto, perché per i disabili ci possano essere sempre meno disagi. Chiare ed esaurienti le risposte di Anita, segnate anche da un po’ di amarezza nei confronti della “mentalità cattolica”, che secondo lei ha “sempre suggerito un’immagine dei disabili come persone per cui provare pena, da compatire, inutili alla società”.
A seguire, funzionari del SAP, il sindacato autonomo di Polizia, hanno anticipato un progetto di formazione alla legalità nella scuola che vedrà la collaborazione del Parlamento dei giovani. La parola poi a don Giuseppe Colavero, presidente dell’Agimi (L’alba), associazione che si occupa di scambi interculturali tra Italiani e Albanesi.
Raccontando numerosi episodi, ha lasciato capire quanto lavoro sia stato realizzato nel corso del progetto, quanto si sia lottato affinché gli albanesi in Italia non vengano etichettati come “criminali”. Al contrario, sono persone così aperte, ha detto, che nel loro Paese sono riusciti a stabilire una convivenza pacifica tra musulmani e ortodossi. Venuto a “provocare” positivamente i giovani interlocutori, ha sostenuto che “l’Italia ha bisogno del ‘vostro’ contributo per diventare un’Italia del 2020, 2050, per non restare un’Italia del 1950”.
Ha presentato Said, immigrato afgano diciottenne, trasferito in Iran con la propria famiglia, che ha raccolto i soldi necessari (5300 euro) per consentire ad almeno uno di loro di passare in Turchia, poi in Grecia per arrivare finalmente in Italia, dove avrebbe potuto imparare la lingua e integrarsi. Timido, impacciato, non ha risposto a nessuna domande né pronunciato parola, se non nell’orecchio del sacerdote, che lo ha giustificato dicendo che non è ancora in grado di parlare bene l’italiano. Don Giuseppe ha soddisfatto tutte le richieste, rispondendo con racconti di esperienze fatte.
Sono stati incontri utili per il lavoro che il Consiglio dei Giovani pugliesi continuerà a svolgere, in un clima di forte di partecipazione da parte dei parlamentari, che hanno sostenuto il “peso” di tematiche importanti con evidente coinvolgimento, cosa che, purtroppo, non sempre si verifica nelle scuole, a causa della scarsa partecipazione di molti studenti.
Il lavoro delle tre commissioni va avanti, intanto, con l’impegno di tutti i componenti a presentare valide proposte di legge. (xda.b) fonte agenzia n. 1470 del 25 marzo 2011 www.consiglio.puglia.it

  Tecanews num.11

 

torna su

05 Aprile 2011. Il Giardino Mediterraneo Inizia il ciclo di appuntamenti sino a dicembre

Partirà martedì 5 aprile, a Bari, presso Villa La Rocca, alle 17.30, l’iniziativa “Il giardino mediterraneo: alla ricerca dell’armonia tra culture, paesaggi,piante, orti,giardini…Per un mediterraneo popolo di giardinieri”.
Il programma dell’iniziativa prevede 9 appuntamenti, da aprile a dicembre, nel corso dei quali saranno approfonditi diversi aspetti legati al tema del Giardino Mediterraneo con un’ attenzione particolare alla Puglia; la flora mediterranea, il paesaggio, l’orto, il frutteto, le piante aromatiche ed officinali, la dieta mediterranea, il giardino in tavola, sono alcuni degli argomenti trattati nel corso degli incontri.
Botanici, agronomi, architetti, poeti, intellettuali, esperti ed appassionati, ci guideranno alla scoperta del mondo del giardino mediterraneo e delle sue delizie, contribuendo a diffondere l’idea di un mediterraneo come giardino, come “popolo di giardinieri”.
L’iniziativa è organizzata dal Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila, Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia, in collaborazione con Accademia dei Georgofili sez. Sud Est, l’Accademia Pugliese delle Scienze, la Società Botanica Italiana sezione Puglia, Italia Nostra sez. Bari, Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali, sez. Puglia, Associazione Onlus” Le Antiche Ville “, Accademia Margherita, Fai Delegazione Bari, Associazione Italiana Biblioteche sez. Puglia, Coldiretti Puglia, CRSA “Basile Caramia”. www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.14

  Brochure

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

8 aprile 2011. Storia e Unità d’Italia, i temi del primo appuntamento di Building Apulia

Si è svolta, venerdì 8 aprile, la prima giornata dell’ottava edizione di “Building Apulia: Costruendo l’identità della Puglia”, “la Puglia che scrive, che edita, che parla di sé”, l'originale rassegna promossa dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia. Nel corso del primo appuntamento, dedicato al 150° anniversario dell’Unità d’Italia sono state presentate tre opere: “Uniti per forza” di Federico Pirro, Edizione Progedit; “Risorgimento, brigantaggio e questione meridionale” di A. Lucarelli, G. Esposito. V.A. Leuzzi, Edizione Palomar e “150 anni d’Italia” di Tommaso Francavilla, Edizione Iride Genusia. “La storia italiana è stata una sfida di personaggi ed intellettuali in contrapposizione tra di loro - ha dichiarato Felice Blasi, editorialista del Corriere del Mezzogiorno e testimonial della prima giornata - un percorso costruito da uomini che hanno agito pensando al futuro.”
“Questa giornata ha racchiuso le diverse anime dell’Unità d’Italia - ha concluso Blasi – da una visione “Altra” di Tommaso Francavilla con “150 anni d’Italia” ad una visione storica tracciata da Federico Pirro, autore di “Uniti per Forza”, sino ad una traduzione socialista di Antonio Lucarelli che con la sua onestà intellettuale ha raccontato l’Italia del brigantaggio.” L’ appuntamento è stato moderato da Stefano Savella – direttore di Puglia Libre.

  Tecanews num.13

  Brochure

  Copertina 150 Anni di Italia di Tommaso Francavilla

  Copertina Brigantaggio di Lucarelli

  Copertina Uniti per Forza di Federico Pirro

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

  Guarda le testimoniaze degli autori

 

torna su

11 aprile 2011. Il Consiglio Regionale della Puglia partner in “Visioni d’Italia”. Inizia il ciclo di mostre, seminari e workshop sui 150 anni di Unità d’Italia visti dalla Puglia.

Il Consiglio Regionale della Puglia partecipa alle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità di’Italia e diventa partner di “Visioni d’Italia” con una serie di iniziative su tutto il territorio regionale.
“Visioni d’Italia” è il progetto promosso dall’Assessorato al Diritto allo Studio e alla Formazione, con la partecipazione del Servizio Pugliesi nel Mondo, la collaborazione dell’Ufficio scolastico regionale, il supporto scientifico dell’ Ipsaic (l’Istituto pugliese per la Storia dell’Antifascismo). Il progetto che inizierà l’11 aprile si chiuderà un anno dopo.
“Visioni d’Italia”, realizzato dal laboratorio di comunicazione Farm, si articolerà in un ciclo di seminari per docenti, una mostra multimediale itinerante allestita su un treno merci che attraverserà tutta la Puglia e raggiungerà Torino, prima capitale del Paese, e una serie di workshop dedicati agli studenti delle scuole. “Visioni d’Italia” è inserito tra le iniziative nazionali promosse dal “Comitato Italia 150”.
L’attività intende focalizzare diacronicamente i processi di sviluppo che hanno interessato i singoli territori all’interno dei mutamenti avvenuti in Italia in questi ultimi 150 anni. L’occasione di approfondimento offerto dalle relazioni, consentirà di testare non soltanto le conquiste, indubbie, ma anche le perdite, dove ce ne sono state, e, possibilmente, le proiezioni dei punti di ulteriore cambiamento e di crisi con i quali ci confrontiamo oggi. I temi, le sedi ed i relatori dell’attività seminariale, sono stati individuati al fine di consentire di coniugare macro e micro storia, indispensabile per operare i collegamenti necessari se si vuole offrire a docenti e studenti una occasione per riflettere sulla storia nazionale e regionale, proporre spunti di analisi sul presente e guardare al futuro, all’Italia che verrà.
La mostra
Il cuore dell’iniziativa è rappresentato dalla mostra multimediale itinerante che racconterà i 150 anni dell’Unità d’Italia attraverso 500 testimonianze fotografiche provenienti da musei, archivi storici, istituti, fondazioni e una ricerca video e audio in collaborazione con Teche Rai e Cinecittà Luce. La mostra sarà allestita all’interno di carri merce trasformati in una moderna galleria multimediale itinerante che verrà inaugurata nella stazione di Bari il 10 maggio. Il viaggio ufficiale partirà da Lecce (dove la mostra potrà essere visitata dall’11 al 15 maggio), proseguirà a Brindisi (dal 16 al 18 maggio), Taranto (dal 19 al 21 maggio), Bari (dal 22 al 28 maggio), Foggia (dal 29 maggio al 1 giugno).
Il percorso si concluderà simbolicamente a Torino, la prima capitale d’Italia (con una sosta dal 4 al 7 giugno nella stazione di Porta Nuova). La mostra sarà divisa in sei periodi temporali - dal 1861 al 1900; dal 1901 al 1920; dal 1921 al 1945; dal 1946 al 1966; dal 1967 al 1985; dal 1986 al 2011 e seguirà tre percorsi tematici intrecciati tra loro: la narrazione cronologica degli avvenimenti storici; le trasformazioni sociali e culturali del Paese; il contributo della Puglia alla crescita del Paese.
I seminari per i docenti
Il progetto “Visioni d’Italia” si aprirà con i seminari in programma dall’11 al 16 aprile. L’attività seminariale, riservata ai docenti delle scuole medie inferiori e superiori, intende mettere a fuoco alcune problematiche della storia nazionale alla luce dei processi avvenuti in Italia e nelle diverse province della nostra regione. L’11 aprile a Lecce si terrà il seminario “Tra emigrazione e immigrazione” con Luigi Spedicato, docente di Sociologia presso l’Università del Salento; Vito Antonio Leuzzi, storico, direttore dell’Ipsaic.
A moderare l’incontro Angela Martiradonna, redattrice del dossier statistico immigrazione Caritas/ Migrantes.
Il 13 aprile a Foggia si parlerà di “Diritti e conquiste sociali” con Marco Barbieri, docente di Diritto del Lavoro nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Foggia; Lorella Zanardo, scrittrice. Modera Saverio Russo, docente di Storia Moderna - Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Foggia. Sempre il 13 aprile, a Taranto, al centro della giornata di studio le “Storie di lavoro”. Intervengono Vito Pinto, docente di Diritto del Lavoro - Facoltà di Economia, Università degli Studi di Bari, Concetta Somma, Federconsumatori; Roberto Nistri, storico. Modera lo scrittore Tommaso Anzoino. “Energia, ambiente, territorio” è il tema dell’incontro in calendario a Brindisi il 14 aprile con Angela Barbanente, docente di Tecnica Urbanistica e Pianificazione Territoriale - Politecnico di Bari, Vitantonio Gioia, docente di Storia del Pensiero economico Università del Salento. Modera Vittorio Stamerra, giornalista e editore. Il 15 aprile a Bisceglie, invece si terrà il seminario su “Identità e nazione tra modernizzazione e globalizzazione”. Introduce Rosanna Gaeta, libraia. Intervengono Franco Cassano, docente di Sociologia -Scienze politiche, Università di Bari, l’insegnante e scrittore Marco Rossi Doria. Modera il giornalista Rai Costantino Foschini.
A Bari, infine, il 16 aprile in programma l’incontro “Media e narrazione dell’identità nazionale” con la partecipazione di Giovanni Valentini, giornalista de “la Repubblica”, Nicola Tranfaglia, storico. Modera la giornalista Rai Enza Caccavo.
I workshop per gli studenti
La fase conclusiva del progetto è costituita, da ottobre 2011 fino ad aprile 2012, dai workshop con docenti, esperti e studenti. Con i ragazzi verranno approfonditi gli argomenti trattati nei seminari, a partire da temi legati a storia, economia, media, lavoro, educazione. I percorsi di ricerca si concluderanno con elaborati che confluiranno in una grande mostra regionale. Per informazioni 080 21.43.258 info@puglia150.it - www.puglia150.it

  Tecanews num.15

  Programma

  Brochure

  Rassegna Stampa

 

torna su

11 aprile 2011. Quarta assemblea plenaria del Parlamento Regionale dei Giovani

L’11 aprile 2011 il Parlamento regionale dei Giovani si è incontrato a Maglie per trascorrere una giornata all’insegna dell’integrazione in compagnia di Don Giuseppe Colavero, Presidente di AGIMI Italia, nonché responsabile della omonima casa famiglia e di accoglienza.
AGIMI EUROGIOVANI è un centro di accoglienza e scambio culturale fortemente voluto e diretto da Mons. Giuseppe Colavero. Sorge a pochi chilometri da Maglie ed ospita giovani rifugiati provenienti dall'Afghanistan, dal Kurdistan, dalla Nigeria e dalle zone più martoriate del nostro pianeta.
Dopo la visita alla comunità, guidati da Don Giuseppe, i giovani parlamentari si sono riuniti in assemblea.
Il presidente Fabrizio Camera ha spiegato, sia a Don Giuseppe che ad alcuni ospiti del centro, le funzioni del Parlamento dei Giovani, illustrando il tema della diversità e dell’integrazione affrontato quest’anno dalle tre commissioni consiliari, ed ha fatto riferimento alla visita di una delegazione del Parlamento giovanile al Centro Profughi di Manduria, dove due parlamentari hanno intervistato profughi, compresi in una fascia d’età c tra i 20 e i 35 anni, molti dei quali hanno già conseguito il diploma della scuola superiore, e in alcuni casi, anche la laurea.
All’assemblea hanno partecipato anche alcuni sacerdoti amici di Don Giuseppe ed impegnati nel sociale in paesi limitrofi.
I sacerdoti hanno dimostrato interesse per i lavori dell’assemblea e grande contentezza nel vedere giovani menti impegnate nel sociale come loro, pronti a lottare “armati” solo di grandi valori.
Alle 13:00, pausa pranzo del tutto originale, composta da un buffet organizzato sia dai ragazzi che dalle volontarie del centro, tutto all’insegna della solidarietà e dell’integrazione.
Alle 14:43, subito dopo il pranzo, il presidente Fabrizio Camera ha dato il via ad un intenso dialogo e scambio di idee tra i parlamentari e Don Giuseppe. Quest’ultimo ha raccontato la nascita del centro AGIMI di Maglie dove, negli anni, si sono succeduti gruppi di volontari per creare una struttura che fosse il più possibile funzionale ed accogliente per richiedenti asilo e profughi, ma anche per senza fissa dimora italiani.
E’ seguito poi un interessante dibattito sulle cause che hanno portato all’attuale crisi economica e su come sia possibile per l’Italia aiutare questi stranieri in un momento di difficoltà economica per l’intera nazione.
Don Giuseppe ha spiegato come l’importante sia non dare del denaro ai profughi, ma dar loro il modo di riscattarsi e migliorare la loro vita facendoli entrare a far parte dell’economia italiana.

  Galleria Fotografica

 

torna su

22 aprile 2011. Un caloroso benvenuto alla dott.ssa Daniela Daloiso nuova dirigente del Servizio Biblioteca e Comunicazione del Consiglio Regionale della Puglia

Tutto il personale del Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale ha brindato alla nuova Dirigente, dott.ssa Daniela Daloiso Formulando un doppio augurio per il nuovo impegno lavorativo e per una Pasqua serena.
“Sono molto contenta di essere qui, - ha dichiarato la dott.ssa Daniela Daloiso - sono sicura – ha aggiunto - che lavoreremo bene insieme per tutto il tempo”.

  Galleria Fotografica

 

torna su

28 aprile 2011. Conferenza stampa di chiusura del progetto “Più vivi di prima”

Nei giovani si deve credere, sono la risorsa migliore della società, ma bisogna difenderli dai problemi, dalle ansie morali e materiali da cui sono aggrediti. Il 33,8% dei giovani fa uso di psicofarmaci, il 33,4% abusa di sostanze, il 25,2% soffre bulimia o anoressia. Moltissimi temono di cadere in depressione (69,6%) o di essere aggrediti da attacchi di panico (52,1%). La metà è incapace di comunicare il proprio disagio ai genitori e considera normale raccontarlo agli sconosciuti attraverso Facebook e social network (48,2%). “Oggi facciamo il punto di un progetto che indaga sui mali fisici e morali dei ragazzi”, ha detto il presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna, presentando i risultati della campagna di comunicazione sociale "Al di là del presente. Più vivi di prima”, patrocinato dall’Assemblea regionale e dall’Agenzia ministeriale per i Giovani.
È un progetto promosso dal Magna Grecia Awards di Massafra, premio fondato nel 1996 da Fabio Salvatore e diretto da Damiano Petrelli.
Una iniziativa di giovani che si rivolge ai giovani, articolata in uno spot trasmesso per un mese da Sky Italia, in un documentario "Correre e rallentare" interpretato da Fabio e dall’attrice tarantina tarantina Selenia Orzella e in un sondaggio Crespi Ricerche, il primo mai realizzato sul rapporto tra i giovani e il dolore. Il campione di mille italiani tra 18 e 30 anni ha rivelato le difficoltà non solo nel vivere i problemi, ma anche nel comunicarli e nello stabilire un contatto coi familiari.
Il lavoro, ha spiegato il presidente Introna, offre uno spaccato della condizione giovanile, privata di un futuro certo occupazionale, aggredita dalla droga, “la vera sconfitta della società moderna” e dalla violenza, “uno dei mali dei giovani sui quali dobbiamo interrogarci”, “in balia di messaggi sbagliati da parte di certe forme di comunicazione deteriori e di una televisione commerciale schiava dell’audience, che offre un’immagine della vita lontana dalle regole e dai valori del lavoro e dell’impegno”.
Consapevoli delle difficoltà delle famiglie di interpretare un ruolo efficace, secondo il presidente Introna “davanti ai problemi dei giovani ed alla loro incapacità di chiedere aiuto, non possiamo e non dobbiamo arrenderci”.
La campagna ha ancora più senso in una regione come la Puglia che vanta i tristi primati delle stragi del sabato sera e della maggiore incidenza delle patologie tumorali. “Abbiamo voluto tendere una mano ai ragazzi, suggerire che ci sono altre soluzioni al di là dell’autodistruzione”: Fabio Salvatore è attore, regista ed autore di romanzi autobiografici che diffondono un messaggio di speranza nella sfida contro il cancro fisico e morale.
La frase simbolo “Io mi faccio di chemio per vivere, tu non farti di cocaina per morire” è ispirata infatti da quella che da tredici anni a questa parte è la sua esperienza di vita.
Con Introna, Fabio e Selenia Orzella, anche la direttrice della biblioteca del Consiglio Daniela Daloiso ed una delegazione del Parlamento regionale dei Giovani guidata dal presidente Fabrizio Camera hanno offerto il loro punto di vista sui mali dei giovani ed una campagna sociale che vuole “piantare un seme, di speranza e di rinascita”. (fel) Fonte Agenzia n. 2054 del 28/04/2011 www.consiglio.puglia.it

  Tecanews num.18

  Cover Fabio Salvatore

  Spot Video "Piu vivi di prima"

  Servizio Antenna Sud con Fabio Salvatore

  Rassegna Stampa

  Galleria Fotografica

 

torna su

29 aprile 2011. Giornata dedicata alla Progedit per il secondo appuntamento di Building Apulia

Si è svolto, venerdì 29 aprile, il secondo appuntamento di “Building Apulia: Costruendo l’identità della Puglia”, “la Puglia che scrive, che edita, che parla di sé”, l'originale rassegna promossa dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia.
Nel secondo appuntamento, dedicato alla casa editrice Progedit, sono state presentate due opere: “I racconti della pentola” di Vittorio Stagnani e “Metamorfosi della scrittura” di Patrizia Calefato.
“Il libro di Patrizia Calefato ci ha raccontato come la scrittura intacchi la vita quotidiana – ha dichiarato Daniela Daloiso, dirigente del Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia – mentre Vittorio Stagnani attraverso il suo libro ci ha fatto gustare i piatti pugliesi, due opere – ha concluso la Daloiso – che rappresentano due importanti aspetti della nostra identità.” “La scrittura rappresenta il senso delle incisioni nel mondo - ha dichiarato Patrizia Calefato – ma soprattutto costituisce la consapevolezza di una cultura; il mio libro ha voluto ripercorrere l’evoluzione della scrittura nel tempo” - ha concluso la Calefato. “Un libro da gustare e divorare – così ha definito Vittorio Stagnani la sua opera -, ‘I racconti della pentola’ sono un’opera che dona ai lettori, ‘cavalieri e donzelle di gola’, una grande consapevolezza, per cui chi sa cucinare possiede una grande ricchezza” - ha concluso Stagnani. Durante l’incontro sono intervenuti Ettore Catalano, testimonial; Gino Dato, editore e Stefano Savella moderatore degli incontri di Building Apulia, giornalista e direttore di Puglia Libre.

  Tecanews num.17

  Copertina Libro Metamorfosi della scrittura

  Scheda Libro Metamorfosi della scrittura

  Copertina Libro I racconti della pentola

  Scheda Libro I racconti della pentola

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

  Testimonianza Video di Patrizia Calefato

  Testimonianza Video di Ettore Catalano

  Testimonianza Video di Vittorio Stagnani

 

torna su

4 Maggio 2011. Quinta seduta plenaria del Parlamento regionale dei giovani

In dirittura d’arrivo il Parlamento regionale dei giovani, giunto all’ultima seduta plenaria prima della presentazione ufficiale delle proposte di legge elaborate nel corso dell’attività 2010/2011. Tra il pubblico, le delegazioni di due scuole pugliesi, il Liceo Scientifico Linguistico “Federico II” di Altamura e l’Istituto Tecnico Commerciale “Bachelet” di Taranto.
Presente in aula, come sempre, il Presidente del Consiglio Onofrio Introna che, con la sua partecipazione costante agli incontri che si sono susseguiti nel corso dell’anno, ha dimostrato di avere particolarmente a cuore le problematiche giovanili.
Tanti gli argomenti oggetto di approfondimento da parte dei giovani parlamentari; La Dott.ssa Daniela Daloiso, Dirigente del Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio, li ha ascoltati tutti e li ha esortati a convogliare le idee in proposte di legge concrete da presentare al Presidente Introna il prossimo 9 giugno, in occasione della seduta conclusiva.

  Galleria Fotografica

 

torna su

5 Maggio 2011. Il secondo appuntamento di Giardino Mediterraneo

Si terrà giovedì 5 maggio, alle ore 17.30, presso il Museo Orto Botanico dell' Università di Bari, nel Campus Universitario, il secondo incontro su “Il giardino mediterraneo: alla ricerca dell’armonia tra culture paesaggi,piante, orti,giardini…Per un mediterraneo popolo di giardinieri”.
L’iniziativa ha in programma diversi appuntamenti iniziati ad aprile e che si concluderanno a dicembre, nel corso dei quali saranno approfonditi diversi aspetti legati al tema del Giardino Mediterraneo con un’ attenzione particolare alla Puglia; alla flora mediterranea, al paesaggio, all’orto, al frutteto, alle piante aromatiche ed officinali, alla dieta mediterranea e al giardino in tavola.
Nel secondo incontro si realizzerà una visita guidata nel Museo Orto Botanico (presso Edificio Botanico del Campus universitario, in Via E. Orabona, 4, Bari). L’obiettivo dell’iniziativa è di approfondire la conoscenza sulle piante della flora mediterranea come il leccio, corbezzolo, mirto, lentisco, euforbia, cisti, lavanda, rosmarino,timo.
L’iniziativa è patrocinata dal Consiglio Regionale della Puglia, Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia ed organizzata dal Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila con il coordinamento di Annarita Somma, in collaborazione con Accademia dei Georgofili sez. Sud Est, l’Accademia Pugliese delle Scienze, la Società Botanica Italiana sezione Puglia, Italia Nostra sez. Bari, Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali, sez. Puglia, Associazione Onlus” Le Antiche Ville “, Accademia Margherita, Fai Delegazione Bari, Associazione Italiana Biblioteche sez. Puglia, Coldiretti Puglia, CRSA “Basile Caramia”.
In caso di maltempo la visita è rinviata al 12 maggio, ore 17.30. www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.19

  Programma

  Rassegna Stampa

  Galleria Fotografica

 

torna su

6 Maggio 2011. Terzo appuntamento di Building Apulia dedicato all’Emigrazione

Si è svolto venerdì 6 maggio, nella Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia, il terzo appuntamento di “Building Apulia: Costruendo l’identità della Puglia”, “la Puglia che scrive, che edita, che parla di sé”. Nella giornata dedicata all’emigrazione sono state presentate due opere: “Frontiere e confini” di Angela Martiradonna, Ed. Stilo, e il video “Hanna e Violka” di Rossella Piccinno, Ed. Kurumuny.
“Frontiere e confini” non è un semplice volume sull’immigrazione – ha dichiarato Angela Martiradonna – ma è un utile strumento che ci permette di conoscere il fenomeno italiano e pugliese nella sua evoluzione. Il nostro obiettivo come operatori multiculturali – ha concluso la Martiradonna – è quello di insegnare a pensare e ad agire in una prospettiva matura di consapevolezza multiculturale, lontana dall’idea di ‘emergenza’ ”.
L’incontro, che ha visto anche la proiezione del trailer di “Hanna e Violka” di Rossella Piccinno, vincitore di numerosi festival italiani ed europei, tra i quali il Med Film Festival di Roma, il Festival del cinema italiano a Istanbul e il Bari International Film festival, è stato moderato da Stefano Savella, giornalista e direttore di Puglia Libre.

  Tecanews num.20

  Terminus num.1

  Copertina libro "Frontiere e confini"

  Copertina libro "Hanna e Violka"

  Scheda libro "Frontiere e confini"

  Scheda libro "Hanna e Violka"

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

  Testimonianza Video di Angela Martiradonna

 

torna su

10 Maggio 2011. “Visioni d’Italia”. Martedì l’inaugurazione della mostra nella stazione di Bari

Il Consiglio Regionale della Puglia, partner in “Visioni d’Italia”, con una serie di iniziative su tutto il territorio regionale, seguirà martedì 10 maggio, alle ore 10.30, nella stazione di Bari centrale (binario primo ovest). l’inaugurazione della mostra. La mostra è un percorso evocativo, un “guardarsi in faccia”, che consente di rileggere i momenti esaltanti ma anche di crisi del nostro Paese, per riscoprire valori e radici comuni, per sapere da dove veniamo. Uno spazio importante, in questo atlante per immagini, è destinato alla Puglia e al suo contributo alla crescita democratica e allo sviluppo sociale, culturale e politico della nazione. La mostra è divisa in sei periodi temporali - dal 1861 al 1900; dal 1901 al 1920; dal 1921 al 1945; dal 1946 al 1966; dal 1967 al 1985; dal 1986 al 2011 - e seguirà tre percorsi tematici intrecciati tra loro: la narrazione cronologica degli avvenimenti storici; le trasformazioni sociali e culturali del Paese; il contributo della Puglia alla crescita del Paese. I numeri: 500 fotografie, 50 postazioni multimediali, 9 vagoni ferroviari, 450 metri di esposizione, per raccontare 150 anni della nostra Storia. Intervengono Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia, Alba Sasso, Assessore Diritto allo studio e alla Formazione della Regione Puglia, Elena Gentile, Assessore al Welfare della Regione Puglia. Per informazioni www.puglia150.it e prenotazioni 080 21.43.258 info@puglia150.it -

  Tecanews num.21

  Invito

  Rassegna Stampa

 

torna su

12-16 Maggio 2011. Il Consiglio Regionale della Puglia al Salone del Libro di Torino

Il Consiglio Regionale della Puglia sarà presente al XXIV Salone Internazionale del Libro di Torino, dal 12 al 16 maggio 2011, in uno stand allestito dalla Conferenza dei Presidenti dei Consigli Regionali che ha scelto come tema i 150 anni dell’Unità d’Italia.
Lo stand ospiterà le recenti pubblicazioni relative all’Unità d’Italia, degli editori pugliesi presenti alla conferenza.
Il Consiglio Regionale della Puglia, attraverso il Servizio Comunicazione Istituzionale, partecipa alle iniziative in programma con una conferenza dibattito dal tema “150 anni dell’Unità d’Italia, i pugliesi alla Costituente 1946- 1947”, che si terrà giovedì 12 maggio, ore 10.30 presso il padiglione Oval (Torino Lingotto Fiera). Interverrà Onofrio Introna, Presidente del Consiglio Regionale della Puglia.
Sarà anche distribuito materiale comunicazionale sulle attività del Consiglio Regionale.

  Tecanews num.22

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

11-15 Maggio 2011. “Visioni d’Italia” la mostra farà tappa nella stazione ferroviaria di Lecce

Farà tappa nella stazione ferroviaria di Lecce, dall’ 11 al 15 maggio, la mostra “Visioni d’Italia”.
La mostra racconta i 150 dell’Unità d’Italia attraverso documenti fotografici, affiancando ad essi altri supporti multimediali, di teatro, cinema, carta documentaria.
È un impegno possibile grazie all’attività di ricerca, alla passione e allo sguardo di centinaia di fotografi che hanno lasciato nel tempo uno straordinario archivio fotografico.
È un percorso storico/didattico evocativo diviso in sei periodi temporali; un viaggio nella nostra storia dove tutti i visitatori potranno rivivere i momenti virtuosi ma anche quelli di crisi del nostro Paese, per riaffermare valori e radici comuni in un lungo e difficile cammino verso l’identità nazionale.
L’esposizione sarà pianificata in tre percorsi tematici intrecciati tra loro: narrazione cronologica degli avvenimenti storici, attraverso il racconto dei fatti salienti della politica e dei protagonisti del cambiamento; le trasformazioni sociali e culturali del Paese, rappresentando alcuni passaggi essenziali della vita economico-sociale (sviluppo industriale, cambiamento degli scenari urbani, rivoluzione tecnologica, lavoro nelle fabbriche, lotte sindacali e scontri di classe, mutamento dei costumi, dello stile di vita, la moda, il tempo libero, la musica, il cinema, la televisione, l’informatica, lo sport); il contributo della Puglia alla crescita del Paese, attraverso le testimonianze dello sviluppo della regione, le grandi opere, le donne e gli uomini che hanno avuto un ruolo importante per la nazione.
Il Consiglio Regionale della Puglia, è partner in “Visioni d’Italia”, con una serie di iniziative su tutto il territorio regionale.
I numeri: 500 fotografie, 50 postazioni multimediali, 9 vagoni ferroviari, 450 metri di esposizione, per raccontare 150 anni della nostra Storia. Per informazioni e prenotazioni 080 21.43.258 info@puglia150.it - www.puglia150.it

  Tecanews num.23

  Rassegna Stampa

  Video dell'Evento

 

torna su

13 Maggio 2011. I due Parlamenti di via Capruzzi si sfidano sul prato sintetico del Di Cagno successo dei “Giovani” contro il Cral Regione

Massimo Cassano lascia il rettangolo di gioco e per i regionali cala il buio. Alla freschezza degli avversari, i motivatissimi under 20 del Parlamento regionale dei Giovani, per il Cral Regione si è aggiunta la chiusura della campagna elettorale, che ha richiamato altrove il leader della formazione calcistica consiliare. Risultato finale tennistico: 8-6 per gli studenti e successo meritato per l’organizzazione di gioco e il rigore tattico con cui hanno affrontato l’incontro. Buon per loro, perché una condotta più spregiudicata li avrebbe penalizzati, davanti ad una squadra certamente meno “verde”, ma che ha tenuto il campo con tecnica e determinazione.
Si è trattato della sfida calcistica tra i due Parlamenti di via Capruzzi, disputata secondo tradizione nel Centro sportivo “Di Cagno–Abbrescia” di Bari. Come di consueto, davanti alla sfera lo spirito amichevole ha ceduto all’agonismo, ma l’obiettivo di garantire un’ulteriore e certamente insolita occasione d’incontro è stato pienamente raggiunto.
Per gli attempati biancorossi del Cral più Cassano, con la difesa titolare falcidiata da infortuni e acciacchi, sono stati fatali qualche pausa e tante occasioni sprecate. Il consigliere regionale ed ispirato trequartista è uscito sul 2-1 per i giovani, ma il paradosso era che gli “anziani” macinavano gioco e sbagliavano palle gol, mentre i giovani ripartivano e finalizzavano con più attenzione.
Al di là del punteggio irrituale per un incontro di calcio a 11, va aggiunto che una coraggiosa rimonta aveva riportato il Cral sul 5-5 dal 5-2 e che a 5 minuti dalla fine il pareggio sembrava in cassaforte, in una partita che nessuno dei contendenti a quel punto avrebbe voluto perdere.

  Tecanews num.28

  Rassegna Stampa

 

torna su

16-18 Maggio 2011. “Visioni d’Italia” la mostra farà tappa nella stazione ferroviaria di Brindisi

Farà tappa nella stazione ferroviaria di Brindisi centrale, dal 16 al 18 maggio, la mostra “Visioni d’Italia”.
La mostra racconta i 150 dell’Unità d’Italia attraverso documenti fotografici, affiancando ad essi altri supporti multimediali, di teatro, cinema, carta documentaria.
È un impegno possibile grazie all’attività di ricerca, alla passione e allo sguardo di centinaia di fotografi che hanno lasciato nel tempo uno straordinario archivio fotografico. È un percorso storico/didattico evocativo diviso in sei periodi temporali, un viaggio nella nostra storia dove tutti i visitatori potranno rivivere i momenti virtuosi ma anche quelli di crisi del nostro Paese per riaffermare valori e radici comuni in un lungo e difficile cammino verso l’identità nazionale. L’esposizione sarà pianificata in tre percorsi tematici intrecciati tra loro: narrazione cronologica degli avvenimenti storici, attraverso il racconto dei fatti salienti della politica e dei protagonisti del cambiamento; le trasformazioni sociali e culturali del Paese, rappresentando alcuni passaggi essenziali della vita economico-sociale (sviluppo industriale, cambiamento degli scenari urbani, rivoluzione tecnologica, lavoro nelle fabbriche, lotte sindacali e scontri di classe, mutamento dei costumi, dello stile di vita, la moda, il tempo libero, la musica, il cinema, la televisione, l’informatica, lo sport); il contributo della Puglia alla crescita del Paese, attraverso le testimonianze dello sviluppo della regione, le grandi opere, le donne e gli uomini che hanno avuto un ruolo importante per la nazione.
Il Consiglio Regionale della Puglia, è partner in “Visioni d’Italia”, con una serie di iniziative su tutto il territorio regionale.
I numeri: 500 fotografie, 50 postazioni multimediali, 9 vagoni ferroviari, 450 metri di esposizione, per raccontare 150 anni della nostra Storia. Per informazioni e prenotazioni 080 21.43.258 info@puglia150.it - www.puglia150.it

  Tecanews num.24

  Rassegna Stampa

 

torna su

18 Maggio 2011.Daniela Daloiso saluta gli utenti della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia

Ad un mese dall’insediamento, Daniela Daloiso, Dirigente del Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale della Puglia saluta gli utenti.
“Nel ringraziare l’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia per l’incarico affidatomi come Dirigente del Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale, è con vero piacere che porgo il mio benvenuto a tutti agli utenti, allo staff degli operatori e ai dipendenti.
La Biblioteca è un organismo vivente, in continua crescita come diceva Ranganathan, uno dei padri della biblioteconomia e questa affermazione vale anche per la Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia. Per essere viva non deve semplicemente aumentare la quantità dei documenti (volumi, riviste, quotidiani, banche dati) ma deve porsi come finalità quella di diventare un’organizzazione originale, innovativa, dinamica di risorse, processi e servizi. L’obiettivo è documentare, conservare, mediare, trasmettere e condividere la Conoscenza, anche attraverso l’inclusione sociale approfondendo soprattutto la ricerca dell’identità pugliese.
Tutto questo attraverso un insieme di attività che vanno dall’acquisizione del materiale bibliodocumentale, alla catalogazione, al reference; attività fondamentali che si rapportano con la Comunicazione, la Qualità, la Customer Satisfaction e la Formazione.
L’uso delle tecnologie digitali garantisce oggi, una più innovativa gestione pubblica della biblioteca e dei suoi beni.
Grande attenzione sarà riservata alle attività di comunicazione pubblica e istituzionale rivolte in particolar modo ai giovani, per garantire partecipazione e trasparenza. Altre azioni saranno dedicate a potenziare l’accessibilità ai documenti e alle risorse umane, alle attività interculturali, con pieno rispetto delle disabilità e delle diversità.
Il mio impegno sarà quello di operare in team per la comunità affinché la Biblioteca del Consiglio Regionale con le sue competenze e professionalità confermi la sua identità di struttura aggregante per le realtà territoriali, nazionali e regionali.”

  Tecanews num.30

 

torna su

19-21 Maggio 2011. “Visioni d’Italia” la mostra farà tappa nella stazione ferroviaria di Taranto

Farà tappa nella stazione ferroviaria di Taranto, dal 19 al 21 maggio, la mostra “Visioni d’Italia”.
La mostra racconta i 150 dell’Unità d’Italia attraverso documenti fotografici, affiancando ad essi altri supporti multimediali, di teatro, cinema, carta documentaria.
È un impegno possibile grazie all’attività di ricerca, alla passione e allo sguardo di centinaia di fotografi che hanno lasciato nel tempo uno straordinario archivio fotografico. È un percorso storico/didattico evocativo diviso in sei periodi temporali, un viaggio nella nostra storia dove tutti i visitatori potranno rivivere i momenti virtuosi ma anche quelli di crisi del nostro Paese per riaffermare valori e radici comuni in un lungo e difficile cammino verso l’identità nazionale. L’esposizione sarà pianificata in tre percorsi tematici intrecciati tra loro:
narrazione cronologica degli avvenimenti storici, attraverso il racconto dei fatti salienti della politica e dei protagonisti del cambiamento; le trasformazioni sociali e culturali del Paese, rappresentando alcuni passaggi essenziali della vita economico-sociale (sviluppo industriale, cambiamento degli scenari urbani, rivoluzione tecnologica, lavoro nelle fabbriche, lotte sindacali e scontri di classe, mutamento dei costumi, dello stile di vita, la moda, il tempo libero, la musica, il cinema, la televisione, l’informatica, lo sport); il contributo della Puglia alla crescita del Paese, attraverso le testimonianze dello sviluppo della regione, le grandi opere, le donne e gli uomini che hanno avuto un ruolo importante per la nazione.
Il Consiglio Regionale della Puglia, è partner in “Visioni d’Italia”, con una serie di iniziative su tutto il territorio regionale.
I numeri: 500 fotografie, 50 postazioni multimediali, 9 vagoni ferroviari, 450 metri di esposizione, per raccontare 150 anni della nostra Storia. Per informazioni e prenotazioni 080 21.43.258 info@puglia150.it - www.puglia150.it

  Tecanews num.25

  Rassegna Stampa

 

torna su

20 Maggio 2011. Quarto appuntamento di Building Apulia dedicato all’inchiesta sociale

Indagare la realtà e fare inchiesta sociale: questi sono stati i temi del nuovo appuntamento di “Building Apulia: Costruendo l’identità della Puglia”, “la Puglia che scrive, che edita, che parla di sé”, l'originale rassegna promossa dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia.”
Nel quarto appuntamento sono state presentate due opere: “Sporca storia” di Ruggiero Maria Dellisanti, Ed Stilo e “Un processo per caso” di Alfredo Ancora, ed. Glocal.
“Queste due opere, sebbene siano tematicamente diverse, rappresentano dei contributi importanti del fare inchiesta - ha dichiarato Paolo Russo, giornalista di Repubblica e testimonial della giornata - per il loro carattere didascalico e didattico possono essere consigliate nelle scuole” ha concluso Russo.
“’Un processo per caso’ è un contributo per la collettività di Calimera – ha aggiunto l’autore Alfredo Ancora – ma soprattutto è un segno concreto di lotta per la legalità”.
“Scrivere di temi ambientali nella forma della saggistica significa far conoscere un argomento così importante a pochi eletti” - ha dichiarato Ruggiero Maria Dellisanti– “invece, ho cercato di trasferire la realtà in una storia fantastica per renderla fruibile ai giovani e ai ragazzi.” L’incontro è stato moderato da Stefano Savella, giornalista e direttore di Puglia Libre.

  Tecanews num.29

  Copertina libro "Sporca Storia"

  Copertina libro "Un Processo Per Caso"

  Scheda libro "Sporca Storia"

  Scheda libro "Un Processo Per Caso"

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

  Testimonianza Video di Alfredo Ancora

  Testimonianza Video di Ruggiero Maria Dellisanti

  Testimonianza Video di Paolo Russo

 

torna su

20-21 Maggio 2011. Alla Vallisa va in scena “La Patròne” di Giuseppe Solfato

Venerdì 20 e sabato 21 maggio, alle 21, andrà in scena all’Auditorium Vallisa La patròne, atto unico di Giuseppe Solfato, con Annamaria Eugeni, Marisa Eugeni e Caterina Firinu. Lo spettacolo, realizzato con il patrocinio del Consiglio Regionale della Puglia, fa parte della stagione teatrale 2011 dalla Compagnia Vallisa Giuseppe Solfato.
Lo spettacolo è il secondo della stagione a portare la firma del drammaturgo barese recentemente scomparso al quale è stata intitolata la compagnia, dopo il monologo Per donna sola, e ne riprende la regia originale. La patròne è, nella trama e nel linguaggio, esemplare delle specificità della scrittura teatrale di Solfato e dell’attenzione che l’autore ha sempre rivolto alle suggestioni più importanti del teatro europeo contemporaneo: l’azione scenica, giocata su più piani, alterna con sapienza commedia e dramma, lingua e vernacolo, alto e basso, e ruota attorno al “conflitto di classe” fra la popolana Marietta e "La Patròne" del titolo, la padrona di casa. A questo conflitto – situato temporalmente negli anni ’50 e che non può non richiamare nello spettatore più avveduto un’opera teatrale come Le Serve di Jean Genet - si aggiunge anche il conflitto fra la Padrona e la figlia, studentessa di filosofia, ambientato ai giorni nostri.
Giuseppe Solfato, recentemente scomparso, si è occupato da sempre di drammatizzazione e scrittura teatrale. Ha pubblicato Teatro (Casa Stornaiolo, Bari, 2008) e il romanzo Dualalia (Il Filo, Roma, 2008).
Annamaria e Marisa Eugeni hanno iniziato la loro attività teatrale negli anni ’70 con la compagnia I Baresi, insieme a Giuseppe Solfato; Annamaria ha poi proseguito collaborando con il Piccolo Teatro di Bari, Marisa (già protagonista quest’anno di Per donna sola) ha affiancato a una intensa attività teatrale (fra l’altro recentemente ne “La casa di Bernarda Alba” di Garcia Lorca) una seconda carriera in ambito cinematografico (La Terra di Sergio Rubini).
Caterina Firinu, attrice, speaker, autrice e docente di dizione/fonetica e tecniche interpretative, si è formata presso la Scuola del Teatro Stabile di Merano, mettendo in scena con la compagnia dello stesso Teatro molte produzioni di rilievo. È riconosciuta da esperti e colleghi come una delle più belle voci nel settore. Costo del biglietto euro 10,00. Info: Via Vallisa 24 Bari, tel.080 5216276.

  Tecanews num.32

  Locandina

  Rassegna Stampa

 

torna su

22-28 maggio 2011. “Visioni d’Italia” la mostra farà tappa nella stazione ferroviaria di Bari

Farà tappa nella stazione ferroviaria di Bari centrale, (binario primo ovest), dal 22 al 28 maggio, la mostra “Visioni d’Italia”.
La mostra racconta i 150 dell’Unità d’Italia attraverso documenti fotografici, affiancando ad essi altri supporti multimediali, di teatro, cinema, carta documentaria.
È un impegno possibile grazie all’attività di ricerca, alla passione e allo sguardo di centinaia di fotografi che hanno lasciato nel tempo uno straordinario archivio fotografico. È un percorso storico/didattico evocativo diviso in sei periodi temporali, un viaggio nella nostra storia dove tutti i visitatori potranno rivivere i momenti virtuosi ma anche quelli di crisi del nostro Paese per riaffermare valori e radici comuni in un lungo e difficile cammino verso l’identità nazionale. L’esposizione sarà pianificata in tre percorsi tematici intrecciati tra loro:
narrazione cronologica degli avvenimenti storici, attraverso il racconto dei fatti salienti della politica e dei protagonisti del cambiamento; le trasformazioni sociali e culturali del Paese, rappresentando alcuni passaggi essenziali della vita economico-sociale (sviluppo industriale, cambiamento degli scenari urbani, rivoluzione tecnologica, lavoro nelle fabbriche, lotte sindacali e scontri di classe, mutamento dei costumi, dello stile di vita, la moda, il tempo libero, la musica, il cinema, la televisione, l’informatica, lo sport); il contributo della Puglia alla crescita del Paese, attraverso le testimonianze dello sviluppo della regione, le grandi opere, le donne e gli uomini che hanno avuto un ruolo importante per la nazione.
Il Consiglio Regionale della Puglia, è partner in “Visioni d’Italia”, con una serie di iniziative su tutto il territorio regionale.
I numeri: 500 fotografie, 50 postazioni multimediali, 9 vagoni ferroviari, 450 metri di esposizione, per raccontare 150 anni della nostra Storia. Per informazioni e prenotazioni 080 21.43.258 info@puglia150.it - www.puglia150.it

  Tecanews num.26

  Invito

  Rassegna Stampa

 

torna su

24 Maggio 2011. Parlamento dei Giovani e SAP: a Taranto il progetto FELCE

Martedi 24 Maggio 20011, alle ore 16, presso il “Salone degli specchi”di Taranto , si è svolto l’incontro con il SAP (Sindacato Autonomo di Polizia) per la presentazione del progetto FELCE (Formazione ed Elevazione della Legalità per una Cultura Educativa); incontro interamente organizzato dal Presidente del Parlamento dei Giovani Fabrizio Camera, la Dott.ssa Natalia Italiano e altri membri del SAP. Hanno partecipato all’evento: Onofrio Introna, Presidente Consiglio Regionale della Puglia, Ippazio Stefàno,Sindaco di Taranto, Francesco Capobianco, Provveditore agli Studi di Taranto, Angelo Michele Benedetto,Rappresentante SSPL Università di Bari, Francesco Massaro, Assessore Provinciale di Taranto, Angelo Scialpi, Provv. Agli studi di Taranto, Jhon Battista, Segretario Provinciale SAP Bari, Fabrizio Camera, Presidente Parlamento Regionale dei Giovani Puglia, Mimmo Mazza, Giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno” e Vicepresidente Assostampa Puglia.
L’intera discussione ha, principalmente, evidenziato tutti gli aspetti e le sfaccettature della LEGALITA’ e di come essa si possa, in tutte le circostanze umane, più o meno esplicare. Tutti i presenti hanno manifestato la loro grande voglia di lavorare al fianco dei giovani ed è stata opinione comune il fatto che questi ultimi, rappresentino il futuro dell’amministrazione e che la loro formazione intellettuale, lavorativa ed educativa porti alla creazione di una cittadinanza attiva e consapevole.
Fabrizio Camera è intervenuto riportando all’attenzione generale il lavoro svolto proprio dal Parlamento giovanile, l’anno scorso. La rivista, intitolata “LEGALITA’”, ha riscosso molto interesse tra i presenti, ed è stato lo stesso Camera a porre in primo piano la costanza e l’impegno dei giovani studenti pugliesi, membri del Consiglio di Via Capruzzi. A ringraziare e ad evidenziare ulteriormente le attività svolte dal Parlamento dei giovani è stato anche il Presidente del Consiglio Regionale Onofrio Introna, il quale ha ringraziato i ragazzi per essersi impegnati in un così importante progetto, definendoli l’UNICO strumento, attraverso la cui buona formazione ed educazione, si possa effettivamente costruire una società all’insegna del valore della legalità.

  Tecanews num.33

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

26 Maggio 2011. Terzo appuntamento di “Giardino Mediterraneo”

Si terrà giovedì 26 maggio, alle ore 17.30, presso Villa La Rocca (via Celso Ulpiani, 27 - Bari) il terzo appuntamento di “Il giardino mediterraneo”. Tema della giornata è il “Paesaggio mediterraneo: focus sulla Puglia”, obiettivo dell’incontro è far conoscere il paesaggio naturalistico, agrario e i boschi della nostra terra; interverranno Giovanni Miali, Pasquale Dal Sasso e Domenico Campanile.
Nel giardino di Villa La Rocca si terrà la mostra fotografica di Giovanni Miali: “Puglia terra di luce.”
L’iniziativa è patrocinata dal Consiglio Regionale della Puglia, Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia ed organizzata dal Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila con il coordinamento di Annarita Somma, in collaborazione con Accademia dei Georgofili sez. Sud Est, l’Accademia Pugliese delle Scienze, la Società Botanica Italiana sezione Puglia, Italia Nostra sez. Bari, Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali, sez. Puglia, Associazione Onlus” Le Antiche Ville “, Accademia Margherita, Fai Delegazione Bari, Associazione Italiana Biblioteche sez. Puglia, Coldiretti Puglia, CRSA “Basile Caramia”. www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.34

  Programma

  Rassegna Stampa

  Galleria Fotografica

 

torna su

27 Maggio 2011. Quinto appuntamento di Building Apulia dedicato alla Storia

Si è svolto il 27 maggio, il quinto appuntamento di “Building Apulia: Costruendo l’identità della Puglia”, “la Puglia che scrive, che edita, che parla di sé”, l'originale rassegna promossa dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia.
Nel quinto incontro, dedicato alla Storia, sono state presentate due opere: “Bari bizantina” di Nino Lavermicocca, Ed Di Pagina e “Mediterraneo nella cartografia ottomana” di Vito Salierno, Ed. Capone.
“Il volume di Nino Lavermicocca è stato concepito per far conoscere la Puglia attraverso i suoi percorsi, itinerari e scavi archeologici – ha dichiarato Nico Veneziani, testimonial della giornata- ma soprattutto per far conoscere il territorio in epoca bizantina.” “L’incontro ha voluto riscoprire il rapporto della Puglia e della sua identità in epoca bizantina e ottomana” lo ha sottolineato anche Lorenzo Capone, editore, raccontando dell’opera di Vito Salierno. “La storia della Puglia è una storia a metà, anche se il rapporto tra noi e i turchi è molto più stretto di quanto si possa pensare e quest’opera descrive molto bene questo legame”, ha concluso l’editore.
L’incontro è stato moderato da Stefano Savella, giornalista e direttore di Puglia Libre.

  Tecanews num.35

  Copertina libro "Bari Bizantina"

  Copertina libro "Il Mediterraneo nella Cartografia Ottomana"

  Scheda libro "Bari Bizantina"

  Scheda libro "Il Mediterraneo nella Cartografia Ottomana"

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

  Video Capone

  Video Veneziani

  Video Lavermicocca

 

torna su

27 Maggio 2011. Elvira Catello e la Lux tra utopia e libertà . La figura della scrittrice e pacifista italoamericana al centro di un volume pubblicato dalle Edizioni dal Sud

Nell’ambito del progetto “Visioni d’Italia”, l'Istituto pugliese per la Storia dell' Antifascismo e dell'Italia contemporanea (Ipsaic) e il laboratorio di comunicazione Farm hanno organizzato per venerdì 27 maggio alle 11.30, nella Biblioteca del Consiglio regionale (Bari, via Giulio Petroni, 19/a), la presentazione del libro Elvira Catello e la Lux tra utopia e libertà, a cura di Mario Gianfrate, Jennifer Guglielmo e Vito Antonio Leuzzi (Edizioni dal Sud).
All'incontro interverranno le giornaliste Enza Caccavo (Tg3 Puglia), Antonella Gaeta (La Repubblica), Lorena Saracino (Corriere del Mezzogiorno), Enrica Simonetti (La Gazzetta del Mezzogiorno).
Saranno presenti, inoltre, gli assessori regionali Elena Gentile (Welfare), e Alba Sasso (Diritto allo Studio), e la dirigente della Biblioteca del Consiglio regionale, Daniela Daloiso.
Elvira Catello emigrò da Locorotondo a New York nei primi anni del ventesimo secolo e fu l’animatrice, assieme al marito, Paolo Perrino, di uno dei più importanti circoli politico-culturali di tendenza libertaria e anarchica nella metropoli americana.
Scrittrice, pacifista e tenace avversaria del militarismo, Elvira fondò la casa editrice “Lux”, vero e proprio polo di diffusione della stampa di controinformazione anarchica e radicale italoamericana.
La ricostruzione delineata nel volume si avvale delle ricerche su materiale storico statunitense a opera di Jennifer Guglielmo, una delle studiose più note dei movimenti radicali femminili in America.
“Visioni d’Italia” è un progetto storico-didattico (seminari, mostra itinerante e workshop) promosso dall’Assessorato regionale al Diritto allo Studio e realizzato da Farm, con la partecipazione del Servizio Pugliesi nel mondo, dell’Assessorato al Welfare, con la collaborazione dell’Ufficio scolastico regionale e del Consiglio Regionale, il supporto scientifico dell’Ipsaic e il patrocinio della Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia.

  Tecanews num.36

  Copertina libro di Elvira Catello

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

29 Maggio-1 Giugno.“Visioni d’Italia” la mostra farà tappa nella stazione ferroviaria di Foggia

Farà tappa nella stazione ferroviaria di Foggia, dal 29 maggio al 1 giugno, la mostra “Visioni d’Italia”.
La mostra racconta i 150 dell’Unità d’Italia attraverso documenti fotografici, affiancando ad essi altri supporti multimediali, di teatro, cinema, carta documentaria.
È un impegno possibile grazie all’attività di ricerca, alla passione e allo sguardo di centinaia di fotografi che hanno lasciato nel tempo uno straordinario archivio fotografico. È un percorso storico/didattico evocativo diviso in sei periodi temporali, un viaggio nella nostra storia dove tutti i visitatori potranno rivivere i momenti virtuosi ma anche quelli di crisi del nostro Paese per riaffermare valori e radici comuni in un lungo e difficile cammino verso l’identità nazionale.
L’esposizione sarà pianificata in tre percorsi tematici intrecciati tra loro:
narrazione cronologica degli avvenimenti storici, attraverso il racconto dei fatti salienti della politica e dei protagonisti del cambiamento; le trasformazioni sociali e culturali del Paese, rappresentando alcuni passaggi essenziali della vita economico-sociale (sviluppo industriale, cambiamento degli scenari urbani, rivoluzione tecnologica, lavoro nelle fabbriche, lotte sindacali e scontri di classe, mutamento dei costumi, dello stile di vita, la moda, il tempo libero, la musica, il cinema, la televisione, l’informatica, lo sport); il contributo della Puglia alla crescita del Paese, attraverso le testimonianze dello sviluppo della regione, le grandi opere, le donne e gli uomini che hanno avuto un ruolo importante per la nazione.
Il Consiglio Regionale della Puglia, è partner in “Visioni d’Italia”, con una serie di iniziative su tutto il territorio regionale.
I numeri: 500 fotografie, 50 postazioni multimediali, 9 vagoni ferroviari, 450 metri di esposizione, per raccontare 150 anni della nostra Storia. Per informazioni e prenotazioni 080 21.43.258 info@puglia150.it - www.puglia150.it

  Tecanews num.27

  Rassegna Stampa

 

torna su

7 Giugno 2011. Ultimo appuntamento di Building Apulia dedicato all’economia e al lavoro

Si è svolto martedì 7 giugno, presso la Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia, l’ultimo appuntamento di “Building Apulia: Costruendo l’identità della Puglia”, “la Puglia che scrive, che edita, che parla di sé”. Nel quinto incontro dedicato all’economia e al lavoro sono state presentate due opere: “La guerra del vino” di Alfredo Polito e Valentina Pennetta, ed. Manni e “ Il caporalato nella tarda modernità” di Pietro Alò, ed. Wip. Testimonial della giornata Vito Antonio Leuzzi, storico dell’Istituto per la storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea (IPSAIC).
“La Puglia è stata protagonista di una grande militanza civile a partire dalla seconda metà degli anni ’60, battaglia che ha portato all’inchiesta parlamentare sul caporalato. Fu una campagna - ha dichiarato Pietro Alò – che ha portato negli anni, anche se lentamente, alla difesa della dignità del lavoro, della democrazia e dei valori civili. “Il caporalato nella tarda modernità è un ’opera – ha concluso Alò – che ha il merito di aver anticipato di vent’anni ciò che oggi i nostri giovani stanno vivendo.”
“La Guerra del Vino – ha aggiunto Vito Antonio Leuzzi – racconta dell’agricoltura pugliese negli anni cinquanta, del fallimento della riforma agraria e delle illusioni del mondo contadino che aveva creduto nella legislazione di De Gasperi. In quell’epoca, l’impianto dell’agricoltura rappresentò una grande scommessa, infatti questo libro è stato concepito – ha concluso Leuzzi – per dare voce soprattutto alla rabbia contadina dell’epoca.”
L’incontro è stato moderato da Stefano Savella, giornalista e direttore di Puglia Libre.

  Tecanews num.37

  Copertina libro "Il Caporalato nella Tarda Modernità"

  Copertina libro "La Guerra del Vino"

  Scheda libro "Il Caporalato nella Tarda Modernità"

  Scheda libro "La Guerra del Vino"

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

7 Giugno 2011. Sono aperte le iscrizioni per il workshop della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia. Tema della 14° edizione l’inclusione sociale

Si svolgerà il 17 giugno prossimo, a partire dalle ore 9.00, presso la Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi (via Pietro Oreste, 45 - Bari) la quattordicesima edizione del workshop della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia, dedicata, quest’anno, all’inclusione sociale.
L’edizione 2011 è realizzata con la Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le attività culturali. Nato per essere un momento scientifico di incontro e confronto tra bibliotecari, tecnici e ricercatori, permette di conoscere le esperienze nel settore biblioteconomico - gestionale realizzate in Puglia, in Italia, e nei Paesi del Mediterraneo. Alla luce del ruolo assunto dalle Biblioteche e dai Centri di Documentazione nella società contemporanea e globalizzata, il workshop intende riflettere sui fattori sociali ed economici che portano le biblioteche ad intervenire nella società.
Le evoluzioni e i cambiamenti storici portano i luoghi preposti alla diffusione della cultura a reinterpretare le proprie potenzialità e competenze con modalità innovative. Il ruolo delle biblioteche oggi è pertanto anche quello di sviluppare il senso di appartenenza del cittadino alla comunità, avviandolo alla cooperazione e all’integrazione con “altre” e “diverse” culture.
L’inclusione sociale diventa dialogo interculturale, accoglienza, attenzione alle disabilità e ai processi formativi attraverso l’interazione coordinata tra agenzie educative. E’ possibile iscriversi entro il 13 giugno, collegandosi a http://www.bcr.puglia.it/tdm/ws11-iscrizione.htm o inviando il modulo a biblioteca@bcr.puglia.it o via fax 0805402775 . www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.38

 

torna su

9 Giugno 2011. Ultima seduta Parlamento dei giovani. Le proposte dei ragazzi per la Regione

Biolamp, coworking e cohousing. Sono queste le tre parole d’ordine per il futuro della Puglia disegnato dai 40 consiglieri del Parlamento Regionale dei Giovani.
Presentate nel corso dell’ultima seduta dell’Assemblea, le tre proposte di legge sono maturate in seno alle commissioni del consiglio under 20, che per quattro mesi ha lavorato rispettando tutte le regole dell’attività legislativa. Per risolvere i problemi dell’inquinamento, e in particola modo quelli legati allo smog cittadino, i ragazzi hanno chiesto alla Regione di prendere in considerazione l’utilizzo di un sistema di illuminazione pubblica che si avvalga dei biolamp, i lampioni ecologici, in grado di trasformare l’anidride carbonica in combustibile per macchine.
Per quanto riguarda invece le tematiche relative al lavoro, i giovani legislatori hanno pensato a un sistema di incentivi per la realizzazione di spazi di lavoro condivisi, i cosiddetti coworking, dove dividere le spese e sperimentare una forma di condivisione della professione.
Ultima proposta di legge quella della commissione sulla condizione giovanile.
L’idea in questo caso è quella di utilizzare i finanziamenti pubblici per creare ambienti destinati al cohousing, una forma di condivisione partecipata della casa che permetterebbe ai ragazzi di raggiungere una prima indipendenza abitativa.
A rassicurare i giovani consiglieri sull’utilità delle loro proposte e sull’impegno che i veri consiglieri avranno nel valutarle ed eventualmente attuarle, ci hanno pensato il Presidente del consiglio regionale Onofrio Introna, il Presidente della Giunta Nichi Vendola e il capogruppo del Pdl Rocco Palese.
Con grande partecipazione il Presidente Introna ha aperto i lavori della seduta con un ringraziamento per il lavoro svolto e un augurio per il futuro dei giovani colleghi. «Sono veramente lieto – ha detto Introna – di aver condiviso con voi questa esperienza.
Il consiglio regionale continuerà a porre la massima attenzione su questo progetto, giunto ormai alla settima edizione e condiviso con una sola regione, la Toscana.
In quattro mesi avete lavorato tanto e con una passione civile che vi fa onore. Su di voi, che siete la parte più sana della società, dobbiamo scommettere per migliorare le condizioni della nostra regione».
«A voi tutti – ha concluso il Presidente – un augurio affinché possiate realizzate le vostre più alte aspirazioni. La vostra fantasia , le vostre idee sono le risposte ai problemi della nostra società».
Caloroso anche il saluto rivolto dal Presidente della Regione Nichi Vendola.
«È importante – ha detto Vendola – che la scuola e la democrazia si incontrino ragionando sulla politica. In questi mesi avete capito che la democrazia è complicata, che la procedura può essere noiosa, lunga, ma la tutela della libertà dove per forza passare per una seria architettura di pesi e contro pesi.
Vi auguro di vivere con le istituzioni un rapporto critico ma anche di affidamento. Sono le istituzioni che ci proteggono dall’arbitrio e tutelano la libertà, un bene che non deve mai essere dato per scontato».
Una dichiarazione di impegno nel prendere in esame le proposte dei giovani è stata espressa anche dal presidente Palese.
«Sono orgoglioso – ha detto il capogruppo Pdl – del vostro lavoro, la vostra presenza qui rappresenta un motivo di grande speranza per il futuro. Stiamo vivendo un mondo che ha perso il governo di se stesso dal punto di vista morale, etico e finanziario.
Da voi deve partire la spinta a un autogoverno migliore, che faccia del confronto la chiave per assumere le decisioni utili per la comunità».
A prendere la parola nel corso dell’ultimo incontro del Parlamento giovanile edizione 2010/11 sono stati anche il consigliere segretario Andrea Caroppo (Ppt) e il consigliere Lucio Tarquinio (Pdl). «Come consigliere più giovane sento l’obbligo di essere qui con voi.
L’invito che voglio rivolgervi è quello di continuare a impegnarvi come avete fatto in questi mesi anche dopo la fine di quest’esperienza. Trovate dei modi alternativi per attivarvi perché solo così dimostreremo che le politiche giovanili devono essere prioritarie nell’agenda dei governi».
Un invito alla determinazione e all’ottimismo è stato infine rivolto dal consigliere Tarquinio.
«Il pessimismo non può appartenervi. Voi dovete essere la forza compulsiva di questa società. Dovete farvi promotori di una politica che restituisca sacralità alle istituzioni e che non disegni l’avversario come il nemico da odiare e distruggere».
Lon Fonte Agenzia n. 2687 del 9 giugno 2011 www.consiglio.puglia.it

  Tecanews num.41

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

10 Giugno 2011. La tragedia degli Sgovio nella rivista “Risorgimento e Mezzogiorno”

C’è anche la tragedia della famiglia Sgovio - pagina di emigrazione pugliese ripresa da un progetto culturale della Presidenza del Consiglio regionale - in “Risorgimento e Mezzogiorno”, la rassegna di studi storici dell'istituto barese per la storia del Risorgimento, di cui gli editori Levante hanno appena pubblicato il n. 41-42 (286 pag. 20 euro).
In un contributo sulle vicende migratorie tra ‘800 e ‘900, Raffaele Macina rievoca come emblematica la storia dei modugnesi Giuseppe e Tommaso Sgovio, che ha ispirato una serie di iniziative che legano in una memoria condivisa Italia, Stati Uniti e Russia: tre realtà e tre lingue. Dal 2008, la Biblioteca multimediale consiliare, Teca del Mediterraneo, con la collaborazione dell’Ipsaic, ha promosso diversi appuntamenti nei tre Paesi, che hanno coinvolto una decina di partner internazionali, culminando nella mostra itinerante “Dear America”.
“Una storia ricca di significati, nel pieno di grandi eventi e grandi mali del Novecento, uno spaccato significativo dell’emigrazione pugliese nel mondo”, ricorda il presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna. Tutto si basa sul memoriale di Thomas Sgovio, sindacalista emigrato da Modugno a Buffalo con la famiglia, poi in Russia col padre, a coronare il sogno comunista che si scontrò però con anni di lavori forzati nei gulag sovietici. Agitatori per l’FBI, controrivoluzionari per il regime stalinista, furono deportati a Kolyma, in Siberia. Giuseppe non resse ai disagi e si spense quasi subito. Thomas, quarantenne, liberato alla morte di Stalin, tornò in America.
Oltre al lavoro di Macina sugli Sgovio e l’emigrazione, il tradizionale volume di saggi storici non poteva che aprirsi nel 150° anniversario dell’unità con una riflessione sui valori risorgimentali. Nell’editoriale, il direttore Giuseppe Poli si sofferma sul dibattito in corso.
La rassegna di studi storici fondata da Matteo Fantasia prosegue con i saggi di Raffaele Colapietra (A proposito di liberismo) e Massimiliano pezzi (La posta spagnola di Costantinopoli, 1787-1788).
Nelle celebrazioni dell’unificazione si inserisce il testo di Antonio Roberto sul plebiscito del 1860. Tra gli altri apporti, gli interventi di Giuseppe Orlando D’Urso sulla provincia di Lecce nelle dinamiche risorgimentali e di Vittoria Bosna sulla figura del maestro nelle scuole unitarie.
(fel) fonte Agenzia n. 2964 del 10/06/2011 www.consiglio.puglia.it

  Rassegna Stampa

 

torna su

11 Giugno 2011. Si chiudono il 13 giugno le iscrizioni per il workshop della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia

Si chiudono il 13 giugno, le iscrizioni per il workshop della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia che si svolgerà il 17 giugno prossimo, a partire dalle ore 9.00, presso la Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi (via Pietro Oreste, 45- Bari).
L’edizione 2011 realizzata con la Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le attività culturali, è dedicato all’inclusione sociale. Nato per essere un momento scientifico di incontro e confronto tra bibliotecari, tecnici e ricercatori, permette di conoscere le esperienze nel settore biblioteconomico - gestionale realizzate in Puglia, in Italia, e nei Paesi del Mediterraneo.
Per iscriversi basta collegarsi a http://www.bcr.puglia.it/tdm/ws11-iscrizione.htm o inviare il modulo a biblioteca@bcr.puglia.it o via fax 0805402775-080/5402713. www.bcr.puglia.it
L’appuntamento è per venerdì 17 giugno, ore 9, nella Biblioteca Nazionale (Via Pietro Oreste, 45), Bari.

  Tecanews num.39

 

torna su

17 Giugno 2011. L’inclusione sociale nel 14° workshop della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia

Si è svolto il 17 giugno 2011, presso la Biblioteca Nazionale Sagarriga Visconti Volpi in Bari, il XIV workshop della Biblioteca Multimediale del Consiglio Regionale della Puglia, dedicato all’inclusione sociale. Ai lavori hanno partecipato oltre 150 convegnisti, tra bibliotecari, documentalisti, archivisti e operatori culturali.
Il saluto istituzionale e inaugurale è stato portato dal Presidente del Consiglio Regionale Onofrio Introna a cui ha fatto seguito quello dall’Assessore ai Beni Culturali Angela Barbanente.
Dopo i saluti del direttore della Biblioteca Nazionale di Bari Mauro Giancaspro e di Waldemaro Morgese, presidente Associazione Italiana Biblioteche-Sezione Puglia, Daniela Daloiso, direttrice della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia, ha aperto i lavori, che si sono svolti rispettando il programma della giornata.
Le due sessioni della giornata sono state coordinate da Franco Mercurio, direttore della Biblioteca Provinciale di Foggia “La Magna Capitana”; la prima sessione è stata aperta da Jelena Djurovic direttrice della Biblioteca Nazionale del Montenegro che ha raccontato l’importante ruolo assunto della Biblioteca Nazionale in tutta la comunità montenegrina, specie attraverso azioni di formazione, istruzione e tutela delle categorie più deboli, Piero Cavalieri direttore della Biblioteca “M. Rostoni” dell’Università “Carlo Cattaneo” di Castellanza, ha esposto l’importanza dell’educazione documentale erogata dalle biblioteche, mentre Cecilia Cognigni ha raccontato il ruolo strategico nel combattere le diverse forme di esclusione dalla conoscenza e dall’informazione messo in atto dal Sistema Bibliotecario Urbano della città di Torino e Franco Neri ha portato l’esperienza della nuova Lazzerini di Prato, ovvero di come le biblioteche possono essere ricchezze e luogo di esperienze positive per una collettività.
Nella seconda sessione sono intervenuti Angelo Tedone raccontando l’esperienza svolta, attraverso la Comunicazione Istituzionale del CR a favore della promozione e della lettura di articoli di quotidiani di interesse nelle istituzioni scolastiche e Rosalba Magistro raccontando il percorso di attività triennali della Sezione Multiculturale che ha portato negli anni al consolidamento della rete istituzionale tra Università degli Studi di Bari e Ufficio Scolastico Regionale.
Franca Esposito e Michele Giannone hanno esposto i vari programmi a scopo educativo e ricreativo svolti dalla Biblioteca Nazionale di Bari in collaborazione con le istituzioni scolastiche del territorio e con la Casa circondariale di Bari. I lavori si sono conclusi con le buone prassi e le numerose attività della Biblioteca ragazzi della “Magna Capitana” di Foggia raccontate da Milena Tancredi. Le relazioni svolte al workshop sono consultabili all’indirizzo: http://www.bcr.puglia.it/tdm/workshop.htm

  Tecanews num.40

  Programma Workshop

  Servizio di Teleregione del 17 Giugno 2011

  Servizio di Antenna Sud del 17 Giugno 2011

  Servizio di Bari Web Tv

  Rassegna Stampa

  Galleria Fotografica

 

torna su

23 Giugno 2011. Quarto appuntamento di “Giardino Mediterraneo”

Si terrà giovedì 23 giugno, alle 17.30, a Villa La Rocca (via Celso Ulpiani, 27 - Bari), il quarto appuntamento del ciclo di incontri “Il Giardino Mediterraneo, alla ricerca dell’armonia tra culture, paesaggi, piante, orti, giardini… per un mediterraneo popolo di giardinieri”.
Interverranno Barbara De Lucia, dell’Università degli Studi di Bari, Peter Zeller, dell’Università degli Studi di Foggia e Donato Forenza, Presidente della sezione pugliese dell’AIAPP, Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio.
L’iniziativa è patrocinata dal Consiglio Regionale della Puglia, Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia ed organizzata dal Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila, con il coordinamento di Annarita Somma, in collaborazione con Accademia dei Georgofili sez. Sud Est, l’Accademia Pugliese delle Scienze, la Società Botanica Italiana sezione Puglia, Italia Nostra sez. Bari, Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali, sez. Puglia, Associazione Onlus ”Le Antiche Ville “, Accademia Margherita, Fai Delegazione Bari, Associazione Italiana Biblioteche sez. Puglia, Coldiretti Puglia, CRSA “Basile Caramia”. www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.42

  Programma Evento

  Rassegna Stampa

  Galleria Fotografica

 

torna su

7 Luglio 2011. Quinto appuntamento di “Giardino Mediterraneo” con le erbe officinali

Si terrà giovedì 7 luglio, alle 17.30, a Villa La Rocca (via Celso Ulpiani, 27 - Bari), il quinto appuntamento del ciclo di incontri “Il Giardino Mediterraneo, alla ricerca dell’armonia tra culture, paesaggi, piante, orti, giardini… per un mediterraneo popolo di giardinieri”.
Il tema del quinto incontro è quello delle piante officinali. Interverranno Vittorio Marzi, presidente dell'Accademia dei Georgofili sez. Sud-Est e presidente dell'Accademia Pugliese delle Scienze e Giovanni Bramato, dell'azienda erboristica San Demetrio del gruppo Specchiasol. Durante l'iniziativa sarà possibile visitare una mostra di erbe officinali.
L’iniziativa è patrocinata dal Consiglio Regionale della Puglia, Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia ed organizzata dal Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila, con il coordinamento di Annarita Somma, in collaborazione con Accademia dei Georgofili sez. Sud Est, l’Accademia Pugliese delle Scienze, la Società Botanica Italiana sezione Puglia, Italia Nostra sez. Bari, Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali, sez. Puglia, Associazione Onlus ”Le Antiche Ville “, Accademia Margherita, Fai Delegazione Bari, Associazione Italiana Biblioteche sez. Puglia, Coldiretti Puglia, CRSA “Basile Caramia”. www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.44

  Programma Evento

  Rassegna Stampa

  Galleria Fotografica

 

torna su

19 Luglio 2011. Pubblicato il Flash Report semestrale 2011 di Teca del Mediterraneo

E’ stato pubblicato il flash report della Teca del Mediterraneo relativo al primo semestre 2011. La Biblioteca del Consiglio Regionale che, periodicamente, illustra i risultati della gestione e lo stato di esecuzione delle attività, ha registrato nei primi sei mesi più di 26 mila visite tra fisiche e remote, 15 mila accessi al sito web e 23 mila le pagine visitate.
Tasso di soddisfazione positivo è stato espresso dal 94,5% dell’utenza per i servizi di Teca del Mediterraneo, solo il 2,3% ha espresso parere negativo. Le visite al portale ufficiale del Consiglio Regionale registrate al 30 giugno sono state oltre 350 mila e più di 1 milione e mezzo le pagine visitate; il portale ufficiale è coordinato da Teca del Mediterraneo con la collaborazione preziosa del servizio stampa e la partecipazione di tutti gli altri settori del Consiglio.
Tutti i dati gestionali sono precisati nel FLASH REPORT del secondo trimestre 2011 di Teca, consultabile on line all'indirizzo http://www.bcr.puglia.it/tdm/documenti/gestione/FR-TdM-2011-1.pdf; inoltre può essere richiesto all'Infopoint del Consiglio Regionale tel 0805402772, fax 0805402775, e-mail: infopoint@bcr.puglia.it

  Tecanews num.46

 

torna su

5 Settembre 2011. Per la Biblioteca del Consiglio Regionale arriva Twitter

La Biblioteca del Consiglio Regionale sbarca su Twitter. Il social network che “cinguetta” permetterà al mondo dei tweeter di ricevere news e aggiornamenti: dalle iniziative culturali agli orari degli sportelli, ai comunicati stampa.
La presenza della Biblioteca del Consiglio Regionale sui social network è il terzo step di un progetto di comunicazione istituzionale che vede l’Istituzione Consiliare utilizzare gli strumenti del web 2.0 per promuovere la partecipazione attiva degli utenti.
E’ importante per le biblioteche e per le pubbliche amministrazioni essere al passo con i tempi si tratta davvero di una nuova evoluzione; iniziata nel 2010 con la presenza su Facebook e su Youtube.
Twitter rappresenta l'estrema sintesi della comunicazione digitale, a cui milioni di persone nel mondo, affidano ogni giorno pensieri, link e foto e per la biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia Twitter rappresenta un ulteriore passaggio per completare il percorso web 2.0. Twitter è un social network che permette a tutti gli iscritti di mandare e ricevere messaggi brevi di testo di 140 caratteri ("tweets") dal web, dai cellulari e da altre applicazioni. Per essere aggiornati attraverso Twitter basta iscriversi e seguire l'account @TecaMediterrane

  Tecanews num.48

  Rassegna Stampa

 

torna su

6 Settembre 2011. Il Consiglio regionale in Fiera: storia cultura musica, a costo zero

Un calendario di eventi “fatto in casa”, senza cercare sponsor e soprattutto a costo zero. È con la soddisfazione di “aver inferto un altro taglio ai costi della politica” che il presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna ha presentato gli eventi promossi dall’Assemblea per la 75esima Fiera del Levante.
Storia, ambiente, dialogo interculturale, federalismo, solidarietà: “sono questi i temi che caratterizzano la nostra presenza nella straordinaria vetrina di settembre”, ha aggiunto Introna, illustrando le iniziative in una conferenza stampa, con la direttrice della Teca del Mediterraneo Daniela Daloiso.
Gli appuntamenti infatti saranno a cura della Biblioteca consiliare multimediale e si terranno nel padiglione 152 bis, nei pressi della fontana monumentale. Si comincia lunedì 12 settembre, con la conferenza-dibattito sulla transumanza.
I presidenti dei due Consigli regionali, Introna e Nazario Pagano daranno vita ad un gemellaggio tra Puglia ed Abruzzo nel segno dei tratturi, le antiche vie rurali che nei mesi freddi consentivano il trasferimento delle greggi dalla montagna ai pascoli nelle pianure del Tavoliere e della Murgia salentina.
Seguirà l’inaugurazione della mostra “I tratturi: strade senza tempo”, che ricostruisce la vita e i costumi dei pastori transumanti.
Nel pomeriggio, musicologia e parità di genere con la presentazione del progetto “Potere e musica nel teatro femminile dell’Europa del ‘700”.
Di dialogo interculturale e interreligioso si parlerà nel convegno di martedì 13, organizzato in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale.
La giornata successiva sarà dedicata al tema della comunicazione, con quattro workshop su public speaking, ufficio stampa, strategie della comunicazione istituzionale e integrata.
La Puglia, terra di accoglienza e di migrazioni: giovedì 15 settembre spazio al volume di Vito Antonio Leuzzi e Giulio Esposito sui percorsi migratori pugliesi verso l’Europa dal 1946 al 1973. A seguire storia e memoria dello sterminio nel coloratissimo reportage fotografico di Vincenzo Catalano, che ricorda i profughi ebrei affluiti in Puglia dal 1943 al 1947 e i luoghi dove sono stati accolti, soprattutto nel Salento.
Venerdì l’Associazione italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (AICCRE) promuoverà il convegno “La riforma delle Istituzioni in una Europa Federale”.
Nella mattinata di sabato, Leonardo Rubino presenterà il libro “Informazione, accesso e trasparenza: dalla carta stampata al web”. Nel pomeriggio, poi, l’Associazione Angeli della Vita Onlus esporrà i risultati del progetto “Sostegno autismo… estate 2011”.
L’inquinamento bellico della costa Adriatica sarà invece l’oggetto del convegno nazionale dell’Accademia Karol Wojtyla, ultimo appuntamento in programma domenica 18.
Nel corso dell’intera settimana, al termine degli eventi, proiezione no stop dei migliori spettacoli della Fondazione Petruzzelli e del Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con le Teche Rai. (carol/nic.mar). Fonte agenzia n. 3855 del 7/ 09/2011 www.consiglio.puglia.it

  Puglia Notizie del 6 Settembre 2011

  Galleria Fotografica

 

torna su

8 Settembre 2011. Sesto appuntamento di “Giardino Mediterraneo” dedicato ai frutteti

Si è svolto giovedì 8 settembre, alle 17.30, a Villa La Rocca, il sesto appuntamento del ciclo di incontri “Il Giardino Mediterraneo, alla ricerca dell’armonia tra culture, paesaggi, piante, orti, giardini… per un mediterraneo popolo di giardinieri”.
Il tema del sesto incontro è stato quello del frutteto. Sono intervenuti Vito Savino, Preside della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Daniela Daloiso, Direttrice della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia, Vittorio Marzi, Presidente dell’Accademia dei Georgofili - sez. Sud Est, Pasquale Venerito e Pierfederico La Notte, agronomi.
L’iniziativa è stata arricchita da una mostra pomologica realizzata dal Centro di Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura “Basile Caramia” di Locorotondo.
L’iniziativa è stata patrocinata dal Consiglio Regionale della Puglia, Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale ed organizzata dal Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila, con il coordinamento di Annarita Somma, in collaborazione con Accademia dei Georgofili sez. Sud Est, l’Accademia Pugliese delle Scienze, la Società Botanica Italiana - sezione Puglia, Italia Nostra - sez. Bari, Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali- sez. Puglia, Associazione Onlus ”Le Antiche Ville “, Accademia Margherita, Fai - Delegazione Bari, Associazione Italiana Biblioteche - sez. Puglia, Coldiretti Puglia, CRSA “Basile Caramia”.

  Tecanews num.47

  Programma

  Rassegna Stampa

  Galleria Fotografica

 

torna su

10-18 Settembre Il Consiglio Regionale alla 75^ Fiera del Levante. Il calendario degli eventi

E’ molto ricco il calendario delle iniziative promosse dal Consiglio Regionale della Puglia in occasione della 75^ edizione della Fiera del Levante di Bari. All’interno della campionaria internazionale che si svolgerà dal 10 al 18 settembre, numerosi sono gli eventi e le iniziative culturali che si svolgeranno nel padiglione 152 bis del Consiglio Regionale.
Il programma delle iniziative è coordinato dal Sevizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia.

Lunedì 12 settembre alle ore 10 - conferenza-dibattito “La civiltà dei tratturi e la storia delle Regioni tra passato e futuro”, interverranno Onofrio Introna, Presidente del Consiglio Regionale Puglia; Nazario Pagano, Presidente del Consiglio Regionale dell’ Abruzzo, Francesco Laddomada, segretario commissione Ambiente del Consiglio Regionale della Puglia, Michele Pesante, Dirigente Ufficio Parco e Tratturi di Foggia, architetto Arturo Cucciolla del Politecnico di Bari, moderatrice Daniela Daloiso, Dirigente del Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia. Seguirà, alle ore 11.30, la cerimonia di inaugurazione della mostra “I tratturi: strade senza tempo” e quindi la proiezione del documentario “Tratturi” a cura di Fuonrisync e Rossellini Film.
Nel pomeriggio, alle ore 16, Potere e Musica nel Teatro al femminile dell’Europa del ‘700. Presentazione del progetto a cura di Mariacarla De Giorgi musicologa, dell’ Università del Salento.

Martedì 13 settembre, alle ore 10 - Il dialogo interreligioso e interculturale nella società globalizzata. Percorsi di sensibilizzazione e approfondimento - Convegno a cura del Servizio Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia, dell’Ufficio VI dell’Ufficio Scolastico Regionale e del Laboratorio di Pedagogia Interculturale dell’Università degli Studi di Bari.
Nel pomeriggio alle ore 17.30, “Giardino e Biblioteche” Luce e colori del giardino per una biblioteca vivente. Convegno a cura del Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila.

Mercoledì 14 settembre, dalle ore 10, si svolgerà la Giornata della Comunicazione con quattro workshop formativi gratuiti su: il ruolo strategico della comunicazione interna, la legislazione, professionisti e i protagonisti della comunicazione, strategie e strumenti di comunicazione integrata, il modello di comunicazione del Consiglio Regionale della Puglia, public speaking, comunicazione scritta e ufficio stampa. In conclusione seguirà la proiezione non stop dei migliori spettacoli della Fondazione Lirico-Sinfonica Petruzzelli, del Teatro Pubblico Pugliese con il contributo delle Teche Rai.

Giovedì 15 settembre, alle ore 10 - “1943-1947 - Rifugiati ebrei in Puglia. Luoghi della memoria.” Presentazione del progetto di Vincenzo Catalano. Seguirà, alle ore 11, “Puglia/Europa. Percorsi migratori 1946- 73“ la presentazione del volume di Vito Antonio Leuzzi e Giulio Esposito, a cura dell’IPSAIC e dell’ Assessorato Regionale alla Cultura. Ore 13, Proiezione non stop dei migliori spettacoli della Fondazione Lirico-Sinfonica Petruzzelli, del Teatro Pubblico Pugliese con il contributo delle Teche Rai .

Venerdì 16 settembre, alle ore 10 - “La riforma delle Istituzioni in una Europa Federale”. Convegno. a cura dell’AICCRE – Puglia. Interverranno Onofrio Introna, Presidente Consiglio Regionale della Puglia e Michele Picciano, presidente Nazionale Aiccre. Dalle ore 13, proiezione non stop dei migliori spettacoli della Fondazione Lirico-Sinfonica Petruzzelli, del Teatro Pubblico Pugliese con il contributo delle Teche Rai.

Sabato 17 settembre, alle ore 10 - “Informazione, Accesso e Trasparenza: dalla carta stampata al web”. Presentazione del volume di Leonardo Rubino. Nel pomeriggio, dalle ore 17, Convegno e presentazione report finale progetto “Sostegno Autismo…estate 2011”, a cura dell’Associazione Angeli della Vita Onlus.

Domenica 18 settembre, dalle ore 10.30 alle 18 - Convegno nazionale “Emergenza da inquinamento bellico della Costa Meridionale del Mare Adriatico.” Presentazione progetto “Torre Gavetone” a cura dell’ Accademia Karol Wojtyla.

Tra i vari allestimenti, all’interno dello stand del Consiglio regionale si potrà visitare la mostra sulla transumanza “I tratturi: strade senza tempo”.

  Tecanews num.49

  Brochure

  Rassegna Stampa

 

torna su

12 Settembre 2011. Vie del lavoro di ieri: tratturi. Puglia e Abruzzo una storia comune

“La fiera di quest’anno è dedicata al lavoro e con questa mostra dedicata ai tratturi e alla transumanza intendiamo affermare la dignità del lavoro, il suo essere sacrificio e via fondamentale per la realizzazione di un uomo”.
Con queste parole il presidente del Consiglio regionale della Puglia Onofrio Introna ha aperto la conferenza-dibattito nel padiglione consiliare della Fiera del Levante. Ai lavori hanno preso parte il presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo Nazario Pagano, il dirigente dell’Ufficio Parco e tratturi di Foggia Michele Pesante, il consigliere regionale Francesco Laddomada e l’architetto Arturo Cucciolla, che ha curato la riqualificazione di un tratturo in località Terlizzi.
Il presidente abruzzese Pagano ha sottolineato “l’importanza della riscoperta delle radici comuni alle due regioni” e ha aggiunto che “questa occasione può segnare l’inizio per una collaborazione più profonda tra Puglia e Abruzzo, che vedrà la firma di protocolli d’intesa e iniziative comuni”.
“Bisogna destagionalizzare il turismo, la Puglia non può vivere solo di spiagge e per farlo deve imparare a valorizzare l’entroterra, i paesaggi rurali, gli uliveti e le riserve naturali”, cosi il consigliere Laddomada.
I tratturi come simbolo di un turismo d’avanguardia, fatto di mobilità lenta, enogastronomia di qualità, della visita di siti archeologici e riscoperta delle tradizioni e delle oasi naturali del territorio, come il Parco dell’Alta Murgia o quelli nazionali della Majella e del Gran Sasso in Abruzzo.
Il Consiglio regionale della Puglia ha approvato nel 2003 una legge (la n. 23) che obbliga a redigere un apposito piano comunale i Comuni nel cui ambito territoriale ricadono i tratturi. Michele Pesante ha ricordato come sia prioritario, al di là della carenza di fondi, definire un quadro normativo comune alle varie regioni, con un logo condiviso che possa rendere riconoscibili i sentieri del Parco regionale dei tratturi e un maggiore coordinamento tra Comuni e Regione nelle iniziative di riqualificazione. Al termine del convegno è stata inaugurata la mostra “Tratturi, strade senza tempo”, che nei prossimi giorni verrà visitata anche dalle scolaresche pugliesi. (nic.mar)
Fonte: Agenzia nr. 3912 del 12/09/2011 www.consiglio.puglia.it

  Tecanews num.50

  Depliant Conferenza

  Depliant Conferenza

  Programma Iniziative

  Galleria Fotografica

 

torna su

12 Settembre 2011. Potere e Musica nel teatro al femminile dell’Europa del ‘700. In fiera la presentazione del progetto

La ricostruzione storico-critica di opere musicali e teatrali, realizzate da letterate e compositrici, protagoniste della scena politica e culturale europea del Settecento. Questo il tema del progetto di ricerca presentato in Fiera, nell’ambito delle iniziative coordinate dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale, da Mariacarla De Giorgi, docente di Storia della musica nell’Università del Salento.
All’incontro, che si è tenuto nel padiglione del Consiglio Regionale, hanno partecipato Giovanni Tateo, direttore del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’Università del Salento; Marisa Focina, delegata del rettore alle Pari Opportunità della stessa Università e Daniela Daloiso, dirigente del Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale.
“Queste opere sono rimaste finora quasi del tutto sconosciute – ha detto la musicologa, coordinatrice del progetto ‘Potere e Musica nel Teatro al femminile dell’Europa del Settecento’, che vede come referente scientifico Giovanni Carli Ballola – e ci sono state trasmesse in preziose collezioni di musica vocale e strumentale, o in partiture manoscritte o a stampa, conservate in alcune tra le più importanti biblioteche europee. La riscoperta del loro contributo artistico, assimilato al nostro patrimonio culturale, è determinante per una riscrittura dell’identità storico-culturale europea. L’iniziativa, oltre alla traduzione dei libretti e alla trascrizione delle opere musicali, esaminate nel loro contesto politico e culturale, mira a un loro completo recupero con la realizzazione di un’edizione critica”.
Il progetto, inoltre, vuole favorire la promozione e diffusione di un “teatro di genere”, grazie al quale poter recuperare voci importanti della cultura musicale, e nello stesso tempo illuminare una pagina della storia politico- culturale europea, mettendo in rilievo il ruolo della donna, quale professionista della poesia e della musica, oltre che protagonista attiva della politica, “attrice” di nuove forme e modelli di diplomazia culturale.

  Tecanews num.51

  Galleria Fotografica

 

torna su

13 Settembre 2011. Dialogo interreligioso nella società globalizzata. In fiera la giornata dedicata alla multiculturalità

Si terrà martedì 13 settembre, alle ore 10 (padiglione 152 bis Fiera del Levante) il convegno “Il dialogo interreligioso e interculturale nella società globalizzata. Percorsi di sensibilizzazione e approfondimento.” L'incontro verte sul tema dialogo interreligioso e interculturale per la diffusione e la promozione nella comunità delle identità culturali e religiose "altre".
Il messaggio passa attraverso le istituzioni scolastiche, le biblioteche e l'università al fine di incidere sui processi evolutivi dei ragazzi e dei giovani. Saluta e introduce la dott.ssa Daniela Daloiso, dirigente Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia, intervengono dott.ssa Anna Cammalleri, Dirigente Ufficio VI Politiche per gli studenti, USR per la Puglia, dott. Alberto Fornasari, Laboratorio di Pedagogia Interculturale, Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, dott.ssa Rosalba Magistro, responsabile Attività Multi/Interculturali del Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale Consiglio Regionale della Puglia.
Il programma delle iniziative del C.R. in Fiera è coordinato dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del C. R.
L’appuntamento è martedì 13 settembre, ore 10, nello stand del Consiglio Regionale della Puglia, padiglione 152 bis della Fiera del Levante (ingresso monumentale).

  Tecanews num.52

  Relazione di Alberto Fornasari

  Relazione di Rosalba Magistro

 

torna su

13 Settembre 2011. Giardino e Biblioteca. In Fiera il convegno del Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila

Si è svolto martedì 13 settembre, alle ore 17.30, (padiglione 152 bis, Fiera del Levante), “Giardino e Biblioteca. Luce e colori del giardino per una biblioteca vivente.”, il convegno organizzato da Annarita Somma coordinatrice del Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila.
Dopo la proiezione del video ‘Puglia, Terra di Luce’ di Giovanni Miali, hanno portato i saluti Daniela Daloiso, Direttrice della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia, Franca Tommasi, Presidente della Società Botanica Italiana, sezione pugliese, Waldemaro Morgese, Presidente dell’AIB Puglia, Vittorio Marzi, Presidente dell’Accademia dei Georgofili, sez. Sud-Est.
Ha introdotto Silvano Marchiori, Direttore dell’Orto Botanico dell’Università del Salento. Son seguiti gli interventi di Anna Rita Somma sul tema della Biblioteca-Giardino, Donato Forenza, ecologo del paesaggio, sul tema “Giardino e Paesaggio”, Angela Danisi, componente del CEEA dell’Università degli Studi di Bari, sul tema “Giardino ed Ecologia Profonda”; Pasquale Montemurro, Docente dell’Università degli Studi di Bari sul tema “Giardino e Agricoltura”, Nicola Laricchia, Dirigente dell’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia sul tema “Giardino e Alimentazione”; Adriana De Serio, docente del Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari sul tema “Giardino e Musica”.
Al termine dell’incontro si sono alternate le riflessioni di Viviana Cavallaro, Direttrice del Museo Orto Botanico dell’Università degli Studi Bari, Letterio Munafò, Presidente della Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali della Puglia, Liliana Spagnolo, Presidente di Italia Nostra sez. Bari, Rossella Ressa, Capo Delegazione del FAI per Bari.

  Tecanews num.53

  Brochure

  Galleria Fotografica

 

torna su

14 Settembre 2011. Comunicare le istituzioni per “accorciare le distanze” con i cittadini. In fiera la giornata della Comunicazione

Imparare, gestire e padroneggiare la comunicazione, la prima e più spontanea attività eminentemente umana: all’universo dei giovani ed all’affascinante mondo della mediazione era dedicata la “Giornata della comunicazione” che si è svolta il 14 settembre, nel padiglione 152 bis, della Fiera del Levante di Bari.
Il focus principale è stato incentrato sul miglioramento della conoscenza delle attività del Consiglio Regionale della Puglia da parte dei futuri professionisti della comunicazione. Con questo dichiarato intento sono stati organizzati, infatti, quattro workshop formativi sulla comunicazione pubblica e politica, coordinati dalla “Teca del Mediterraneo”, Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia. Il ruolo strategico della comunicazione interna, la legislazione della comunicazione, i diritti dei cittadini e i doveri dei comunicatori, i protagonisti della comunicazione politica e istituzionale, le strategie e gli strumenti di comunicazione integrata, la comunicazione scritta e gli uffici stampa sono stati gli argomenti trattati durante la Giornata della Comunicazione in Fiera. Nel quadro dell’iniziativa sono stati protagonisti i giovani studenti interessati agli aspetti strategici e operativi della comunicazione nelle organizzazioni private e pubbliche e numerosi dipendenti della Pubblica Amministrazione (140 iscritti e 100 partecipanti). Esempi pratici, testimonianze e ampi spazi dedicati alle domande dei partecipanti sono stati introdotti da Daniela Daloiso, dirigente del Servizio Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia. Tra i relatori Stefania Chionna, docente a contratto dell’Università di Bari, che ha illustrato una sezione teorica dedicata all’analisi degli aspetti strategici e operativi della comunicazione nelle organizzazioni private e pubbliche, focalizzandosi sul concetto di comunicazione integrata, strategie competitive e strumenti.
Domenico Giotta, direttore del Corecom Puglia, si è occupato di legislazione della comunicazione, facendo una rapida carrellata sulle Autorità indipendenti, la tutela dei minori, il pluralismo politico e sociale e la pubblicità. Eugenio Iorio, dirigente del Servizio Comunicazione Istituzionale della Giunta Regionale, ha proseguito con l’analisi delle figure professionali e delle competenze e delle responsabilità, con cenni ai protagonisti della comunicazione politica e istituzionale. Sul modello di comunicazione del Consiglio Regionale della Puglia, in particolare sulla gestione dei rapporti con la stampa, hanno riportato al pubblico le loro testimonianze gli esperti in comunicazione Arcangelo Tedone, Giulia Murolo e Francesco Lillo, capoufficio stampa del Consiglio Regionale della Puglia, concludendo la giornata con riflessioni sulla comunicazione di marketing e le aree operative delle Relazioni Pubbliche. Alla comunicazione l’arduo compito di identificare, gestire e valorizzare conoscenze, abilità, competenze diffuse e specialistiche, veicolando informazioni complete, obiettive, imparziali ed equilibrate. Una giornata che conferma la necessità di creare momenti di formazione e aggiornamento sulla cultura della comunicazione.

  Tecanews num.54

  Programma

  Relazione "Le autorita' Indipendenti" Dr. Giotta

  Relazione "Monitoraggio delle emittenti radiotelevisive locali- pluralismo socio politico" Dr. Giotta

  Relazione "Monitoraggio delle emittenti radiotelevisive locali - tv e minori" Dr. Giotta

  Relazione "Monitoraggio delle emittenti radiotelevisive locali - la pubblicita'" Dr. Giotta

  Relazione Slides Di Eugenio Iorio

  Relazione Slides Del Dr. Angelo Tedone

  Risultati test sulle conoscenze della comunicazione pubblica

  Galleria Fotografica

 

torna su

15 Settembre 2011. Introna in Fiera: la Puglia degli emigranti e degli immigrati

La Puglia, una storia fatta di emigranti e di immigrati. È la doppia faccia di una regione, rifugio per gli ebrei durante le persecuzioni ma anche terra di un’emigrazione dolorosa, che oggi è stata raccontata nel padiglione 152 bis della Fiera del Levante. La riflessione ha preso spunto dalla presentazione di due testi,“1943-1947 Rifugiati ebrei in Puglia. Luoghi della memoria” di Vincenzo Catalano e “Puglia/Europa. Percorsi migratori 1946-1973” di Vito Antonio Leuzzi e Giulio Esposito. Presente anche il presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna, che ha riconosciuto negli scatti fotografici di Catalano “immagini di oggi, di una terra sospesa tra la malinconia dei tramonti e l’abbagliante luminosità delle giornate di sole”. Un intenso reportage fotografico che, come ha sottolineato Introna, rende straordinariamente attuale il significato delle vicende che, poco meno di settant’anni fa, si sono svolte in quei luoghi e in quegli spazi.
Il libro-allestimento ripercorre, infatti, la storia degli anni tra il 1943 e il 1947, tempi in cui gli Alleati trasformarono la Puglia in un grande centro d’accoglienza, dopo averla liberata dai tedeschi. Una sorta di Terra Promessa, pronta a dialogare e a dare assistenza a quanti venivano da esperienze tremende. “E fu proprio durante quegli anni drammatici – ha ricordato Introna – che i pugliesi hanno scritto pagine di solidarietà e vicinanza, di cui possiamo essere orgogliosi”.
Ma la riflessione del presidente non ha dimenticato la doppia trama di questa storia, che parla anche degli uomini e delle donne pugliesi che emigrarono nel dopoguerra alla ricerca di un lavoro dignitoso. Una vicenda, anche questa, fatta di drammi e sacrifici, in cui “i nostri concittadini erano considerati clandestini, proprio come i profughi che oggi arrivano in Puglia”. Una voce questa non trascurabile se, per farla breve coi numeri, oggi sono più di 80 milioni i discendenti di emigrati italiani nel mondo e circa centomila i pugliesi nella sola Germania (su un totale di mezzo milione di immigrati italiani). Il libro di Leuzzi/Esposito racconta appunto di quei pugliesi che – come ha ricordato Introna – “dalla Francia al Belgio, alla Germania, fino al piccolo Granducato del Lussemburgo, hanno dato un significativo contributo alla ricostruzione e al benessere dell’Europa nel secondo dopoguerra”. Quel fenomeno appunto che, il meridionalista Giovanni Russo, ha definito una fuga irresistibile dalla Puglia, in cui a partire erano spesso i migliori e i più validi.
Una emigrazione questa, ha sottolineato il presidente, fatta soprattutto di drammi,come le grandi tragedie di Marcinelle e di Mattmark o l’indefinito esercito di invalidi sul lavoro.
Presenti, tra gli altri, Giovanna Genchi, dirigente del Servizio Internalizzazione - che sviluppa iniziative specifiche per l’immigrazione - e Domenico Rondolfo, vicepresidente del Consiglio Generale Pugliesi nel Mondo, il cui obiettivo è il rafforzamento dei legami con i concittadini all’estero. A ricordare appunto che l’emigrazione e l’immigrazione sono ancora la nostra storia. Quella di oggi. (i.t.) fonte agenzia n. 3973 del 15/09/2011 www.consiglio.puglia.it

  Tecanews num.55

  Galleria Fotografica

 

torna su

16 Settembre 2011. La riforma delle Istituzioni in una Europa Federale. In fiera il convegno dell’AICCRE Puglia

Si è svolto, venerdì 16 settembre, il convegno “La riforma delle Istituzioni in una Europa Federale”. L’evento è stato realizzato a cura dell’Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa – Federazione della Puglia (AICCRE) - e patrocinato dalla Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia.
Sono intervenuti Giuseppe Abbati, AICCRE – Puglia, Onofrio Introna, Presidente del Consiglio Regionale della Puglia e Michele Picciano, Presidente Nazionale Aiccre. Obiettivo dell’incontro, organizzato dall’Associazione Italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa, è stato il tentativo di formulare un nuovo concetto di federalismo, alla luce della recessione internazionale. “
Al di là dei continui allarmismi legati all’andamento delle borse, - ha dichiarato Onofrio Introna - il cittadino ha bisogno della certezza che la politica sia trasparente e attenta ai suoi bisogni”. Una realpolitik , insomma, che si rifaccia ad un riformismo genuino e concreto, in grado di soppiantare il vuoto di idee politiche in cui versa l’Italia.
Presenti, nel padiglione 152 bis della Fiera del Levante, anche l’assessore Vito Perrelli, in rappresentanza dell’Upi (Unione Province Italiane) Puglia, e Giuseppe Valerio, segretario generale Aiccre Puglia. Il programma delle iniziative del C.R. in Fiera è stato coordinato dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del C. R.

  Tecanews num.57

  Galleria Fotografica

 

torna su

17 settembre 2011. Il Volontariato protagonista alla Fiera del Levante Presentato in fiera il report finale del progetto “Sostegno autismo…estate 2011”

L’associazione di volontariato Angeli della Vita ha presentato il report finale del progetto "Sostegno autismo… estate 2011".
Il convegno "Quando il volontariato si fa protagonista" è stato l’occasione per tirare le somme del progetto che ha coinvolto 10 ragazzi e ragazze affetti da disturbo dello spettro autistico e ritardo cognitivo. Il progetto ha prodotto inaspettati risultati per le famiglie e per i ragazzi.
Nei tre mesi estivi, i ragazzi sono stati coinvolti in laboratori di danza sportiva, musica e teatro: il tutto finanziato attraverso i fondi provenienti dal 5 per mille.
«Mi batto per dare voce a quella società civile che vive realtà quotidiane legate a problematiche serie, che condizionano l’esistenza di chi soffre e di quanti sono vicini», ha esordito il moderatore Vincenzo De Gregorio, direttore del Gazzettino di Puglia.
La testimonianza sincera e appassionata della volontaria Lucrezia Allegretti («È stata un’esperienza bellissima che mi ha insegnato tante cose, sono contenta di aver partecipato. Grazie a tutti coloro che si sono lanciati in questa avventura») ha anticipato quella di Loretta Cavallo.
Loretta Cavallo, infatti, dopo il suo coinvolgimento al progetto "Sostegno autismo… estate 2011", continuerà a dar voce a quanti hanno speso un lungo tempo della loro vita «per specializzarsi e rimanere ancora volontari a fronte di una impellente necessità di strutture, richiesta di educatori e figure professionali». «Mi auguro - ha detto ancora - che questa esperienza non rimanga solo un’avventura. Dobbiamo combattere perché diventi qualcosa di concreto».
«Le diverse abilità - ha detto Francesco Minenna, riportando le parole dello psichiatra Vittorino Andreoli - sono abilità feconde. Con il progetto estivo - ha proseguito - mi sono, infatti, imbattuto in una esperienza professionale che mi ha dato la possibilità di sperimentare che il teatro classico e l’interpretazione del mito si addicono molto bene, in queste problematiche. L'obiettivo è stato pienamente raggiunto con il coinvolgimento di volontari e operatori».
«Inoltre - ha terminato - i ragazzi hanno percepito il concetto di disciplina e sono stati capaci di creare figure originali al contrario di loro coetanei normodotati che sono omologati e stereotipati».
La parola è poi passata a Mariolina Acquafredda, la cui collaborazione si è resa eccellente e indispensabile al progetto estivo.
«La mia esperienza professionale di teatro in vernacolo - ha raccontato - si è trasformata in una vera e propria opera di volontariato e in una valida occasione per capire la problematica sull’autismo e il ritardo cognitivo.
Ho apprezzato la buona volontà dell’associazione Angeli della Vita ma non basta - ha detto forte e chiaro -. Ci vogliono gli spazi».
Di Gaetano Illuzzi l'ultimo intervento: «Con la nostra scuola di danza siamo fieri di integrare l’esperienza di chi, diversamente abile, arricchisce la nostra associazione Cuban Club Bari di Giovinazzo».
«Tutti gli spettacoli messi in scena durante l’estate giovinazzese - hanno poi detto in un’unica voce i genitori, gli operatori e i volontari - sono artisticamente riusciti e hanno segnato l’inizio di un lungo cammino».
Ma «adesso basta, non possiamo più attendere, abbiamo bisogno di spazi per un centro di socializzazione adeguato a questo tipo di problematiche. Siamo al limite di una vera e seria emergenza sociale», è stata la denuncia di Giuseppe Tulipani, a capo dell'associazione giovinazzese.
«Non è più possibile vedere i nostri immobili come l'Istituto Vittorio Emanuele II e gli ambienti scolastici completamente vuoti», ha detto ancora l'ex vice sindaco.
«A noi, Angeli della Vita, per realizzare il progetto - ha continuato - ci sono venute incontro le comunità parrocchiali con le loro aule di catechismo e i loro spazi culturali e ricreativi».
«E fra qualche giorno quando le comunità parrocchiali cominceranno le loro attività, dove andremo? E i nostri figli che hanno terminato le scuole, cosa faranno? Cosa diventeranno per la società?», sono stati i punti di domanda del presidente dell'associazione Angeli della Vita.
Insomma il disagio che le famiglie vivono affrontando queste problematiche potrebbe divenire insormontabile.
Non si può prescindere dalla necessità di ottenere degli spazi adeguati, da figure professionali e da volontari che insieme devono garantire un rapporto uno a uno ed assicurare un’assistenza quotidiana.
«E poi, per questi casi un progetto non può durare solo tre mesi. Per gli altri nove appenderemo le esistenze negli armadi?», ha proseguito con gli interrogativi.
«Se le nostre richieste non saranno ascoltate nell’immediato - ha riferito ancora Giuseppe Tulipani - chiederemo alle autorità preposte di individuare responsabilità, inadempienze e inerzie».
«Oggi posso dire con certezza che la mia voce non è più sola, si aggiungeranno tante altre famiglie e tante altre associazioni. Ci faremo cittadinanza attiva», ha promesso.
Da Rosa Franco, poi, numero uno del C.S.V. San Nicola, è arrivato un forte incoraggiamento: «Noi siamo qui perché sappiamo riempire la nostra vita di spazi dedicati al volontariato. Sono i rappresentanti delle istituzioni che devono imparare a vivere la loro missione da volontari». Il programma delle iniziative del C.R. in Fiera è stato coordinato dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del C. R.

  Tecanews num.59

  Programma

  Galleria Fotografica

 

torna su

18 Settembre 2011. Emergenza da inquinamento bellico. In Fiera il convegno nazionale dell’Accademia Karol Wojtyla

Si terrà domenica 18 settembre, dalle ore 10 alle 17.30, il convegno nazionale dell’Accademia Karol Wojtyla dal titolo ”Emergenza da inquinamento bellico della Costa Meridionale del Mare Adriatico”; seguirà la presentazione del progetto “Torre Gavetone”.
Il programma della mattinata, presieduto da Onofrio Introna, Presidente del Consiglio Regionale della Puglia e affidato al coordinamento di Francesco Petruzzelli del “Nuovo Corriere Barisera”, prevede l’apertura dei lavori da parte del Presidente Giuseppe Tulipani e di Angelo Domenico De Palma, magistrato e Presidente del Comitato Scientifico dell’Accademia “Karol Wojtyla” e il saluto istituzionale di Gianfranco Viesti, Presidente dell’Ente Fiera del Levante di Bari, di Michele Emiliano, Sindaco di Bari, di Francesco Schittulli, Presidente della Provincia di Bari, di Angelo Riccardi, Sindaco di Manfredonia e di Ennio Triggiani, Preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Bari.
Si aprirà quindi la fase degli interventi con la presentazione del Progetto “Torre Gavetone” da parte di Nicolò Carnimeo, Docente di Diritto della Navigazione e responsabile del progetto elaborato dall’Accademia “Karol Wojtyla” e presentato al Ministero dell’Ambiente. Seguiranno gli interventi di Vito Antonio Leuzzi, Direttore Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea, Giorgio Assennato, Direttore Generale Agenzia Regionale Protezione Ambiente Puglia – A.R.P.A. – PUGLIA, Lorenzo Nicastro, Assessore all’Ambiente Regione Puglia, Fabiano Amati, Assessore alla Protezione Civile Regione Puglia e Antonio Savasta, Magistrato - Procura della Repubblica di Trani.
La ripresa della sessione pomeridiana sarà presieduta da Andrea Caroppo, Consigliere Regionale e Segretario Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia, mentre il coordinamento dei lavori è affidato a Vincenzo De Gregorio, Direttore di “Il Gazzettino di Puglia”.
Gli interventi che si avvicenderanno sono dell’Assessore Provinciale alle Risorse del Mare, Francesco Caputo, di Mariano Argentieri, autore di “In fondo al mare”, dell’Ecologo Urbanista dell’Accademia Scientifica “Merli”, Donato Forenza, di Guglielmo Facchini medico ricercatore e di Matteo D’Ingeo in rappresentanza del Coordinamento Nazionale Bonifica Armi chimiche.
L’evento gode del Patrocinio del Consiglio Regionale della Puglia e “Teca del Mediterraneo”, della Provincia di Bari, ARPA-PUGLIA, Università degli Studi di Bari – Facoltà di Scienze Politiche, Europe Direct Puglia, Comune di Bari, Comune di Manfredonia e Ente Fiera del Levante. Gli studenti della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” che parteciperanno al Convegno, potranno ottenere l’attestato e l’attribuzione di n.1 Credito Formativo nell’ambito delle “altre attività”.
“In questa dinamica, si concentra lo sforzo programmatico e innovativo che l’Accademia “Karol Wojtyla” propone al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica pugliese, rilanciandola in una prospettiva nazionale ed europea, dalla crescente vetrina internazionale della Fiera del Levante”. Con queste parole, il presidente del sodalizio, Giuseppe Tulipani annuncia ufficialmente l’impegno programmatico dell’Accademia su un argomento di grande rilievo di tutela ambientale e salvaguardia della vita umana.
Con il Convegno “Emergenza da Inquinamento bellico della Costa Meridionale del Mare Adriatico”, l’Accademia prosegue il suo cammino di approfondimento, qualificazione e formazione dopo il riuscitissimo corso di formazione su “Trasporto, conservazione e stoccaggio di merci e sostanze pericolose”. Infatti, sarà questa la sede e l’occasione in cui saranno consegnati gli attestati ai partecipanti, alla presenza dell’Assessore Regionale ai Trasporti e alla Mobilità Guglielmo Minervini, al Vice Prefetto – Responsabile di Protezione Civile della Prefettura di Bari Mario Volpe e al funzionario dell’Agenzia Regionale Protezione Ambiente Puglia Barbara Valenzano.
Il programma delle iniziative del C.R. in Fiera è coordinato dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del C. R.
L’appuntamento è per domenica 18 settembre, dalle ore 10 alle 13 e riprenderà con la sessione pomeridiana dalle 15 alle 17.30 nello stand del Consiglio Regionale della Puglia, padiglione 152 bis della Fiera del Levante (ingresso monumentale).

  Tecanews num.60

  Programma

  Locandina

  Relazione

  Galleria Fotografica

 

torna su

6 Ottobre 2011. Il settimo appuntamento di “Giardino Mediterraneo” dedicato all’orto

Si terrà giovedì 6 ottobre, alle ore 17.30, a Villa La Rocca, (via Celso Ulpiani 27, Bari), il settimo incontro del ciclo “Il Giardino Mediterraneo, alla ricerca dell’armonia tra culture, paesaggi, piante, orti, giardini… per un mediterraneo popolo di giardinieri”
Dopo la mostra pomologica di settembre, il settimo appuntamento è dedicato all’orto. Interverranno Daniela Daloiso, Direttore della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia, Vittorio Marzi, Presidente dell’Accademia dei Georgofili sez. Sud-Est e dell’Accademia Pugliese delle Scienze; Vito Bianco, già docente della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Bari.
L’iniziativa è patrocinata dal Consiglio Regionale della Puglia, Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale ed organizzata dal Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila, con il coordinamento di Annarita Somma, in collaborazione con Accademia dei Georgofili sez. Sud Est, l’Accademia Pugliese delle Scienze, la Società Botanica Italiana - sezione Puglia, Italia Nostra - sez. Bari, Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali- sez. Puglia, Associazione Onlus ”Le Antiche Ville “, Accademia Margherita, Fai - Delegazione Bari, Associazione Italiana Biblioteche - sez. Puglia, Coldiretti Puglia, CRSA “Basile Caramia”. www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.61

  Programma

  Rassegna Stampa

  Galleria Fotografica

 

torna su

7 Ottobre 2011. Ritorna la rassegna Building Apulia. Nuovo appuntamento dedicato alla Puglia che si racconta

La realtà quotidiana del sud, la Puglia che parla di se stessa e delle sue problematiche, è questo il tema del sesto appuntamento di Building Apulia, rassegna organizzata dalla Biblioteca del Consiglio regionale.
Nella giornata dedicata alle realtà meridionali, sono state presentate due opere: “Sangu. Racconti noir di Puglia” di Cosimo Argentina, Rossano Astremo, Piero Calò, Carlo D’Amicis, Donpasta, Omar Di Monopoli, Elisabetta Liguori, Piero Manni, Livio Romano, Enzo Verrengia (Manni editore) e “Meridione d’inchiostro. Racconti inediti di scrittori del Sud” di Cosimo Argentina, Osvaldo Capraro, Omar Di Monopoli, Gabriella Genisi, Giuseppe Goffredo, Andrej Longo, Raffaele Nigro, Livio Romano, Cristina Zagaria (Stilo editrice).
“Più che parlare di rinascimento di scrittura pugliese – ha detto Piero Manni (coautore ed editore) – si parla di nascimento. Grazie al lavoro di scrittori nuovi che per la prima volta leggono letterariamente la Puglia, la interpretano”. “L’idea di “Sangu. Racconti noir di Puglia” nasce – continua Manni – da mesi e mesi di paginate su fatti di cronaca. Stanchi del tipo di lettura cronachistica, i nostri autori hanno voluto dare una lettura più ampia”.
Caratteristica del testo è la lingua utilizzata dagli autori: il dialetto, che “riesce a dare - secondo Francesco Salvatore Lattarulo, giornalista de Corriere del Mezzogiorno e testimonial della giornata - una musicalità che con l’italiano non riesce. La lingua non è strumentale ma evocativa”.
La cronaca sociale è anche il filo conduttore di “Meridione d’inchiostro. Racconti inediti di scrittori del Sud”. “Quando si parla del sud – ha detto Giovanni Turi, curatore del volume – si perde di vista ciò che è realmente, si pensa alla cronaca o al turismo. Il libro vuole raccontare le vere tematiche meridionali”. L’incontro è stato moderato da Stefano Savella, giornalista e direttore di Puglia Libre./ marzia c. Fonte agenzia n. 4748 del 7 ottobre 2011 www.consiglio.puglia.it

  Tecanews num.62

  Copertina "Meridione d’inchiostro. Racconti inediti di scrittori del Sud"

  Scheda libro "Meridione d’inchiostro. Racconti inediti di scrittori del Sud"

  Copertina "Sangu. Racconti noir di Puglia"

  Scheda Libro "Sangu. Racconti noir di Puglia"

  Galleria Fotografica

  Testimonianza di Pietro Manni

  Testimonianza di Giovanni Turi

  Rassegna Stampa

 

torna su

8 ottobre 2011. Il Consiglio Regionale della Puglia partecipa al premio nazionale “La P.A. che si vede”

Il Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia “Teca del Mediterraneo” partecipa al ” Premio Nazionale “LA P.A. CHE SI VEDE - la tv che parla con te”.
Il concorso è indetto dal Ministero per la PA e l'Innovazione, in collaborazione con il Consiglio Nazionale dell'OdG e Formez PA, giunto quest’anno alla VII edizione ed è dedicato alle pubbliche amministrazioni che realizzano produzioni audiovisive e utilizzano gli strumenti interattivi per comunicare con i cittadini.
L’iniziativa, partita nel 2005, ha la finalità di valorizzare la creatività, le professionalità coinvolte nei singoli progetti e la capacità di sfruttare al meglio le potenzialità associate del web, del video, della tv digitale e della mobile tv. Il concorso inoltre, premia le produzioni tenendo conto, in particolare, della soddisfazione e del gradimento dei cittadini, del reale coinvolgimento delle risorse interne, della razionalizzazione dei costi di produzione e dell’utilizzo della multicanalità nella distribuzione dei video.
La giuria del Premio valuterà le produzioni relativamente a 5 differenti categorie: Notiziario istituzionale (informazioni di taglio giornalistico e di cronaca sulle attività dell’ente, con riferimento alla pubblica utilità: tg quotidiani o periodici, inchieste, rubriche, interviste ecc.); Video promozionale sulle attività dell’Ente (in forma di spot breve che presenti efficacemente all’utenza i servizi dell’Ente nel suo complesso o dei singoli settori); Canali tematici (trasmissioni ad hoc su settori e temi specifici di interesse pubblico quali, ad es., salute, lavoro, immigrazione, innovazione, pari opportunità); Servizi interattivi delle P.A. che si vedono (applicazioni su televisione digitale - satellitare, terrestre o via cavo-, web e rete di telefonia mobile, che utilizzino in modo innovativo le sperimentazioni sull’interattività);Servizi turistici (video in cui si valorizzino i servizi turistici offerti, le manifestazioni culturali e più in generale tutte le iniziative di attrazione turistica, ecc.).
Il Consiglio Regionale della Puglia ha partecipato, candidando nella categoria “Video promozionale sulle attività dell’Ente” lo spot di presentazione “Entra in Teca” e nella categoria “Servizi interattivi delle P.A. che si vedono” “TecaLive”, la chat interattiva del Consiglio Regionale.
La premiazione avverrà a Palazzo Vidoni (Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione) tra il 28 novembre e il 2 dicembre 2011. www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.63

  Rassegna Stampa

 

torna su

10 Ottobre 2011. Scade il 20 ottobre BiblioSocial. Il questionario sulla presenza, uso e implementazione dei Social Network da parte delle Biblioteche in Puglia.

C’è tempo sino al 20 ottobre per compilare BiblioSocial, il questionario conoscitivo sulla presenza, uso, implementazione dei Social Network da parte delle Biblioteche in Puglia.
L’obiettivo di questo progetto, realizzato dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia, è di effettuare un’ indagine sull’utilizzo dei social network (Facebook, Twitter, Youtube, Blog e Flirck) da parte delle biblioteche situate a livello regionale.
Il report finale permetterà di redigere una pubblicazione consultabile da tutti gli operatori della comunicazione e delle biblioteche regionali, per conoscere lo stato dell’arte del mondo dei social network, la loro implementazione, usabilità e criticità.
Il questionario è online all'indirizzo: http://www.bcr.puglia.it/tdm/monitoraggio.htm. Si può stampare e compilare a mano e spedirlo completo per e-mail a infopoint2@bcr.puglia.it; oppure inviarlo tramite fax 080.540.27.75 entro il 20 ottobre 2011. www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.64

 

torna su

14 Ottobre 2011. Pronti per una nuova sfida. Approvato il Parlamento Regionale dei Giovani 2011/2012

L’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia e la Direzione di Teca del Mediterraneo promotori del Parlamento dei Giovani, hanno confermato anche per l’anno scolastico 2011-2012 la realizzazione del progetto arrivato all’ottava edizione. Saranno comunicate la data delle elezioni, le modalità per le candidature e per le votazioni. Alle scuole, sarà inviata una comunicazione tramite posta elettronica da parte della Direzione scolastica regionale e riceveranno per posta il plico contenente il materiale informativo. www.parlamentogiovanipuglia.org

 

torna su

18 Ottobre 2011. Teca del Mediterraneo a sostegno del Cinema La mostra “Cinema 150 anni” in Mediateca Regionale

E’ visitabile sino a dicembre “Cinema 150 anni” la mostra dei manifesti cinematografici d’epoca sul risorgimento realizzata dal Servizio Cultura e Spettacolo della Regione Puglia, Ufficio attività culturali e audiovisivi. La rassegna rientra nell’ambito delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia; la mostra dei manifesti originali è visitabile, previa prenotazione, presso la Mediateca Regionale, via Zanardelli 30 a Bari (ingresso libero).
Il progetto ha l’obiettivo di promuovere l’esposizione sull’intero territorio regionale, infatti la rassegna con le riproduzioni dei manifesti, è stata allestita in forma itinerante.
“Cinema 150 anni” sarà visitabile: sino al 23 ottobre al Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Brindisi (lunedì, mercoledì, venerdì, sabato: dalle 10 alle 13, il martedì e venerdì dalle 17 alle 20). Dal 25 ottobre al 1 novembre al Castello di Barletta in collaborazione con il Teatro dei Borgia (tutti i giorni dalle 9 alle 13 – dalle 15 alle 20), dal 4 al 16 novembre presso la Facoltà di Scienze della Formazione di Foggia (via Arpi 155 dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 12, dalle 15 alle 17), dal 18 al 29 novembre presso il Castello di Mola in collaborazione con la Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare, dal 2 al 13 dicembre a Taranto presso il convento di San Francesco (ex caserma Rossarol) in collaborazione con il Comune di Taranto, dal 15 al 22 dicembre a Bari presso la scuola elementare IQBAL (quartiere San Pio – piazzetta Elenora) in collaborazione con la coop. GET, dalle ore 9 alle 12 escluso la domenica.
L’ingresso in tutte le sedi è gratuito, ai visitatori viene consegnato in omaggio il catalogo fotografico della mostra. Per informazioni e prenotazioni dott.ssa Anna Vita Perrone – 080.5405683 – av.perrone@regione.puglia.it; Rosaria Ricci 080.5405687 – r.ricci@regione.puglia.it

  Tecanews num.67

  Calendario Mostra

  Manifesto Mostra

 

torna su

21 Ottobre 2011. Il Mediterraneo, la pace e la libertà per l’ottavo appuntamento di Building Apulia

Si è svolto venerdì 21 ottobre, alle ore 11, l’ ottavo appuntamento di “Building Apulia: Costruendo l’identità della Puglia”, “la Puglia che scrive, che edita, che parla di sé”, l'originale rassegna promossa dal Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia.
Nel corso dell’incontro, dedicato a “Il Mediterraneo, la pace, la libertà”, sono state presentate due opere: “I dolori della pace” di Giuseppe Goffredo, Ed. Poiesis e “Libertè. Viaggio nella tendopoli di Manduria” di Fulvio Colucci e Roberta Trani; Edizione Il Grillo.
Testimonial della giornata: Alberto Fornasari, docente a contratto del Laboratorio di pedagogia interculturale, Università degli Studi di Bari, che ha sottolineato come “l’altro è attualmente delineato come il ‘nemico’, un volto che abita ad oriente e di religione islamica, mentre - ha aggiunto Fornasari - il concetto dell’altro ha portato ad uno scontro delle culture non corrispondente ai fatti e alla realtà”. Fornasari ha concluso con una riflessione legata al concetto di cultura: “deve essere interpretata come per gli occhiali da vista con la gradazione del sapere e della conoscenza di un popolo.” Rosalba Magistro, responsabile sezione multiculturale della Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia, ha riportato il concetto di libertà così come riportato da Furio Colombo in un suo articolo. Numerosi sono stati gli interventi degli studenti, insegnanti e degli utenti che si sono susseguiti durante la sessione. L’incontro è stato moderato da Stefano Savella, giornalista e direttore di Puglia Libre.

  Tecanews num.66

  Copertina "Libertè. Viaggio nella tendopoli di Manduria"

  Scheda libro "Libertè. Viaggio nella tendopoli di Manduria"

  Copertina "I dolori della pace"

  Scheda Libro "I dolori della pace"

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

25 Ottobre 2011. Introna incontra il Consiglio dei ragazzi di Putignano

foto 24 marzo Un pubblico speciale affolla l’aula consiliare. Bambini con i grembiulini azzurri, ragazzini festosi con gli occhi colmi di meraviglia, un tredicenne con indosso la fascia tricolore. Sono venuti a seguire i lavori dell’assemblea consiliare regionale e a incontrare il presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna: fanno parte del Consiglio comunale dei ragazzi di Putignano. A guidarli i consiglieri comunali Rossana Delfine e Vito Sportelli e il vice sindaco Modesto Angelini.
Composto da bambini frequentanti le scuole elementari e ragazzini delle medie inferiori, si riunisce periodicamente per discutere di questioni vicine ai ragazzi, e redigere proposte da sottoporre all’assemblea degli adulti. Di recente a Putignano, grazie ai fondi regionali, è stato possibile realizzare una pista ciclabile, fortemente voluta dai ragazzi.
Introna ha consegnato a ciascuno dei piccoli consiglieri un libro fotografico sulla Puglia e agli accompagnatori medaglie con lo stemma regionale. A conclusione dell’incontro l’immancabile foto di gruppo, con il presidente Introna circondato da ragazzini sorridenti ed emozionati. (nic.mar) Fonte agenzia n. 5036 del 25/10/2011 www.consiglio.puglia.it

 

torna su

28-29 Ottobre 2011. Il Consiglio Regionale della Puglia in Fiera con la mostra “Strade senza tempo”

In occasione dell’Undicesima Mostra Ornitologica internazionale del Mediterraneo che si terrà dal 28 al 30 ottobre presso la Fiera del Levante, il Consiglio Regionale della Puglia apre i battenti al pubblico.
All’interno dello stand 152 bis, i visitatori e gli studenti, potranno percorrere una pagina della storia antica della nostra Puglia attraverso la Mostra sui Tratturi “autostrade senza tempo”, allestita dalla Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia.
L’esposizione ripercorre vecchi sentieri lungo le arcaiche rotte della transumanza, battute anni fa dai pastori che in tarda primavera conducevano greggi e mandrie dalla Puglia verso i lussureggianti pascoli montani di Abruzzo e Basilicata, per ripercorrere a ritroso lo stesso percorso al sopraggiungere in montagna delle prime nevicate.
La mostra dei tratturi resterà aperta ai gruppi e alle scolaresche in visita sino al 5 dicembre, previa prenotazione. Per informazioni e prenotazione 080.540.27.15 -2772- e-mail: comunicazione@bcr.puglia.it - infopoint@bcr.puglia.it

  Tecanews num.68

 

torna su

4 Novembre 2011. La Puglia tra arte e archeologia ha chiuso oggi la rassegna “Building Apulia”

Dedicato a “Lo scenario pugliese tra arte e archeologia” il nono e ultimo appuntamento di “Building Apulia: costruendo l’identità della Puglia - La Puglia che scrive, che edita, che parla di sé”, l'originale rassegna promossa dal Servizio biblioteca e comunicazione istituzionale del Consiglio regionale della Puglia.
Due le opere presentate nel corso dell’incontro che si è svolto nella sala Guaccero del Consiglio regionale della Puglia: “Tempi e forme dell’arte. Miscellanea di studi offerti a Pina Belli D’Elia” (edizione Grenzi), il volume a cura di Luisa Derosa e Clara Gelao e “I luoghi dell’archeologia” di Lorenzo Capone (edizione Capone).
Presenti, come di consueto, i gruppi di lettura delle biblioteche di Bari e provincia a cui oggi si sono uniti gli studenti dell’istituto “G. Salvemini” di Molfetta e del liceo artistico “G. De Nittis” di Bari. A moderare l’incontro Stefano Savella, giornalista e direttore di Puglia Libre, che ha introdotto Clara Gelao, direttrice della Pinacoteca provinciale di Bari “C. Giaquinto” e co-curatrice del volume “Tempi e forme dell’arte”. Una raccolta di 49 saggi, omaggio a una illustre studiosa “il cui sguardo ampio e profondo - spiega la Gelao - riesce a unire e illuminare fenomeni e periodi artistici apparentemente lontani, sia dal punto di vista cronologico che ontologico, spaziando con uguale disinvoltura e rigore dal Medioevo al Contemporaneo”.
Una panoramica sui beni archeologici dell’Italia meridionale quella offerta invece nel libro di Lorenzo Capone, che attraverso schede e fotografie illustra i tesori dell’antichità, dai più famosi come Pompei, Ercolano e Paestum, a quelli meno noti ma di grande valore tra cui Roca, cittadina a nord di Otranto frequentata dai micenei.
Il dibattito tra autori e studenti, è stato l’occasione per riflettere sull’importanza della tutela e della valorizzazione del patrimonio artistico e culturale a cui, secondo la professoressa Derosa “devono contribuire anche i singoli, attraverso una conoscenza più ampia e diretta delle bellezze del nostro paese e la memoria”. In conclusione è stato annunciato l’evento finale della rassegna, in programma il 16 dicembre. Fonte Agenzia n. 5996 del 4 novembre 2011 – www.consiglio.puglia.it

  Tecanews num.69

  Copertina "I luoghi dell’archeologia"

  Scheda libro "I luoghi dell’archeologia"

  Copertina "Tempi e forme dell’arte. Miscellanea di studi offerti a Pina Belli D’Elia"

  Scheda Libro "Tempi e forme dell’arte. Miscellanea di studi offerti a Pina Belli D’Elia"

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

10 Novembre 2011. L’ottavo appuntamento di “Giardino Mediterraneo” dedicato alla biodiversità e sviluppo sostenibile

Si terrà giovedì 10 novembre, alle ore 17.30, a Villa La Rocca, (via Celso Ulpiani 27, Bari), l’ottavo incontro del ciclo “Il Giardino Mediterraneo, alla ricerca dell’armonia tra culture, paesaggi, piante, orti, giardini… per un mediterraneo popolo di giardinieri”.
Temi di riflessione dell’incontro sono: agricoltura multifunzionale, biodiversità e sviluppo sostenibile.
Interverranno Maurizia Catalano, della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Bari; Irene Paolino, responsabile Europe Direct Puglia; Girolamo Russo della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Bari.
L’iniziativa è patrocinata dal Consiglio Regionale della Puglia, Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale ed organizzata dal Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila, con il coordinamento di Annarita Somma, in collaborazione con Accademia dei Georgofili sez. Sud Est, l’Accademia Pugliese delle Scienze, la Società Botanica Italiana - sezione Puglia, Italia Nostra - sez. Bari, Europe Direct Puglia, Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali- sez. Puglia, Associazione Onlus ”Le Antiche Ville “, Accademia Margherita, Fai - Delegazione Bari, Associazione Italiana Biblioteche - sez. Puglia, Coldiretti Puglia, CRSA “Basile Caramia” di Locorotondo. www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.70

  Brochure

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

10 novembre 2011. Il Consiglio Regionale della Puglia, a Bologna, per illustrare i progetti di educazione alla cittadinanza

Si è svolto il 10 novembre, alle ore 15.30, presso l’Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna, a Bologna, l’incontro dal titolo “Esperienze a confronto: i Consigli per la scuola e l’educazione alla cittadinanza”, a cura del Gruppo di lavoro sulla comunicazione istituzionale della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome, in collaborazione con l’Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna. In rappresentanza del Consiglio Regionale della Puglia, sono intervenuti Daniela Daloiso, Dirigente del Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia e Angelo Tedone, responsabile dei Progetti con le Scuole per il Consiglio Regionale della Puglia, che ha illustrato le modalità di svolgimento dei progetti: “I quotidiani della Tua Puglia in Classe”, “Il Parlamento Regionale dei Giovani” e “Il Consiglio Regionale si fa conoscere”. La sessione è stata moderata da Giuseppe Sansone, Coordinatore gruppo di lavoro sulla comunicazione istituzionale della Conferenza.

  Gruppo Comunicazione

  Relazione Tedone

  Locandina

  Galleria Fotografica

 

torna su

11 novembre 2011. Il Consiglio Regionale della Puglia al workshop nazionale su “Nuovi strumenti e opportunità per comunicare i Consigli. Applicazioni Web 2.0 e strumenti d’interazione con la rete”

Si è svolto a Bologna, l’11 novembre, presso l’Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna, il workshop nazionale su “Nuovi strumenti e opportunità per comunicare i Consigli. Applicazioni Web 2.0 e strumenti d’interazione con la rete”. I comunicatori dei Consigli Regionali hanno discusso sulle esperienze della comunicazione web 2.0 e su come sta cambiando il modo di fare comunicazione nelle Assemblee, sulle possibili applicazioni concrete nella realtà dei Consigli del Web 2.0, illustrando le nuove modalità d’interazione con i pubblici di riferimento. Sono intervenuti Giuseppe Pace, Dirigente servizio informazione e comunicazione istituzionale dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Giuseppe Sansone, Coordinatore gruppo di lavoro sulla comunicazione istituzionale della Conferenza, Claudio Forghieri, esperto di tecnologie per la comunicazione pubblica e l’erogazione dei servizi, direttore scientifico della rivista E-Gov. In rappresentanza del Consiglio Regionale della Puglia sono intervenute Daniela Daloiso, Dirigente del Servizio Biblioteca e Comunicazione istituzionale e Giulia Murolo, che hanno illustrato lo stato dell’arte del web 2.0 in Puglia.

  Gruppo Comunicazione

  Locandina

  Stato dell'Arte Web 2.0 di Giulia Murolo

  Galleria Fotografica

 

torna su

16-18 Novembre 2011. Teca del Mediterraneo al Salone dello Studente con i seminari dedicati ai giovani su nuove professioni, business plan e curriculum vitae in Fiera

Anche quest’anno, il Consiglio Regionale, tramite Teca del Mediterraneo, sarà presente al Salone dello Studente che si terrà dal 16 al 18 novembre 2011 alla Fiera del Levante. In programma tre giorni di seminari gratuiti dedicati ai giovani e agli studenti.
La tre giorni, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale – Puglia, avrà inizio il 16 novembre con i saluti del Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, Onofrio Introna. Seguirà l’incontro dal titolo “Nuove professioni. Quali sono i profili più richiesti?” con Nicola Curci, giornalista e comunicatore, di Maria Veronico, referente per l’orientamento dell’Ufficio Scolastico Regionale – Puglia e di Grazia Casella, responsabile orientamento in uscita dell’Istituto Tecnico Commerciale Giulio Cesare di Bari.
Al secondo appuntamento, in programma il 17 novembre su “Cultura d’impresa. Finanziamenti regionali, nazionali ed europei. Come redigere un business plan”, interverranno Vincenzo Carpentiere – Presidente Comitato Piccola Confindustria Bari, Antonio Prota, Responsabile Marketing territoriale Confindustria - Taranto e Daniela Daloiso, dirigente Servizio Comunicazione del Consiglio Regionale della Puglia. Ultimo appuntamento in programma, venerdì 18 novembre su “Il curriculum vitae e il colloquio. Il primo passo verso il lavoro”. Interverranno Rocco Mennuti, docente a contratto dell’Università Aldo Moro di Bari, Arcangelo Tedone responsabile Comunicazione Istituzionale del Consiglio Regionale della Puglia e Giulia Murolo, comunicatore del Consiglio Regionale della Puglia. Saranno distribuiti gadget per gli studenti.
L’ingresso in fiera è gratuito, gli appuntamenti si terranno presso lo stand del Consiglio Regionale, alle ore 10, padiglione 152 bis della Fiera Levante, nei pressi della fontana monumentale. www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.71

  Brochure

 

torna su

16 Novembre 2011. Nuove professioni, il primo seminario di Teca del Mediterraneo al Salone dello Studente

Si terrà, mercoledì 16 novembre, alle ore 10, (Fiera del Levante) il primo appuntamento del Consiglio Regionale della Puglia, al Salone dello Studente. Il seminario, gratuito, dal titolo “Nuove professioni. Quali sono i profili più richiesti?”, è realizzato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale - Puglia. Per l’occasione, porterà i saluti Onofrio Introna, Presidente del Consiglio Regionale della Puglia e interverranno Nicola Curci, giornalista e comunicatore, Maria Veronico, referente per l’orientamento dell’Ufficio Scolastico Regionale – Puglia, Grazia Casella, responsabile orientamento in uscita dell’Istituto Tecnico Commerciale Giulio Cesare di Bari. Introduce e modera Daniela Daloiso, dirigente Servizio Comunicazione del C.R Puglia. Saranno distribuiti gadget per gli studenti.
L’ingresso in fiera è gratuito, l’appuntamento è per mercoledì 16 novembre, ore 10, padiglione 152 bis della Fiera del Levante, nei pressi della fontana monumentale. www.bcr.puglia.it

  Tecanews num.72

  Brochure

 

torna su

21 Novembre 2011. Scaduto il termine per la presentazione delle candidature per il Parlamento Regionale dei Giovani 2011/2012

Scade alle ore 13,00 del 21 novembre il termine per la presentazione delle candidature. Si sono candidati 218 studenti, il numero più alto tra tutte le edizioni, con un incremento del 30%. I nominativi dei candidati saranno pubblicati divisi per collegio.

  Circolare 2011-2012

  Modulo Iscrizione

 

torna su

22 Novembre 2011. Pubblicati i nominativi degli studenti candidati al Parlamento Regionale dei Giovani 2011/2012

Sono stati pubblicati i nominativi degli studenti candidati a partecipare all’ottava edizione del “Parlamento dei Giovani”.

  Lista Candidati Bari Collegio 3

  Lista Candidati Bari Collegio 4

  Lista Candidati Brindisi Collegio 1

  Lista Candidati Brindisi Collegio 2

  Lista Candidati Brindisi Collegio 3

  Lista Candidati Foggia Collegio 1

  Lista Candidati Foggia Collegio 2

  Lista Candidati Foggia Collegio 3

  Lista Candidati Taranto Collegio 1

  Lista Candidati Taranto Collegio 2

  Lista Candidati Taranto Collegio 3

  Lista Candidati Lecce Collegio 1

  Lista Candidati Lecce Collegio 2

  Lista Candidati Lecce Collegio 3

  Lista Candidati Bat Collegio 2

 

torna su

30 novembre 2011. Presentata l’ottava edizione del progetto ‘I quotidiani della tua Puglia in classe’

E’ stata presentata, lo scorso 30 novembre, nello stand del Consiglio Regionale presso la Fiera del Levante, l’ottava edizione del progetto ‘I quotidiani della tua Puglia in Classe’, iniziativa della Biblioteca del Consiglio Regionale e dell’Ufficio Scolastico Regionale, del Corecom Puglia e dell’Ordine dei Giornalisti di Puglia, partners istituzionali del progetto.
Per l’anno scolastico 2011/2012, sono stati ammessi a partecipare, dopo accurata selezione, 20 istituti scolastici. I dirigenti delle scuole prescelte individueranno due classi per ogni istituto che, per la durata di 80 giorni, leggeranno, con l’ausilio di un docente referente, articoli inerenti la vita politica e socio culturale della Regione Puglia al fine di ‘ricercare una propria identità regionale’. Gli articoli saranno prescelti da tre diverse testate giornalistiche fornite alle scuole dal Servizio Biblioteca.
La dott.ssa Daniela Daloiso, dirigente del Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale, ha portato ai presenti il saluto del Presidente del Consiglio Regionale, dott. Onofrio Introna, ed ha sottolineato l’importanza della lettura dei quotidiani nelle scuole, finalizzata a dare agli studenti un’immagine corretta delle Istituzioni, informazioni sulle scelte politiche e su quanto avviene sul territorio. Ha inoltre annunciato che il tema scelto, insieme ai partners, per l’anno scolastico 2011-2012 è quello della ”integrazione interculturale” considerata l’attualità dell’argomento.
Il referente del progetto, dott. Angelo Tedone, dopo aver illustrato le diverse fasi tecniche del progetto stesso, ha risposto alle richieste dei docenti referenti.
La prof.ssa Anna Montefalcone, vice presidente del Corecom, si è quindi soffermata sull’attualità e sull’importanza che oggi riveste l’informazione scritta e parlata, specie se obiettiva, mente il dott. Domenico Carucci, a nome dell’Ufficio Scolastico regionale, ha evidenziato l’importanza di un progetto che, sin dalla prima edizione, ha richiamato l’attenzione di tanti istituti i cui studenti hanno avuto i primi veri approcci alla carta stampata.
Il dott. Piero Ricci, partner dell’Ordine dei Giornalisti, ha quindi parlato della necessità di educare il lettore a saper interpretare il vero spirito della notizia e ha messo in risalto l’importanza della ‘carta stampata’ e le differenze con i più moderni strumenti di comunicazione. Ai docenti referenti intervenuti è stato, quindi, distribuito il manuale guida ‘L’informazione liberata’, contenente scritti sull’identità regionale pugliese. Il progetto avrà inizio l’8 gennaio e terminerà il 16 aprile 2012.

 

torna su

1 Dicembre 2011. Il nono appuntamento di “Giardino Mediterraneo” dedicato alla dieta mediterranea

Si è svolto giovedì 1 dicembre, presso Villa La Rocca il nono incontro del ciclo “Il Giardino Mediterraneo, alla ricerca dell’armonia tra culture, paesaggi, piante, orti, giardini… per un mediterraneo popolo di giardinieri”.
Tema di riflessione dell’incontro è stato l’alimentazione mediterranea. Sono intervenuti Giuseppe Mauro Ferro dell’Accademia dei Georgofili, Pasquale Montemurro, docente della Facoltà di Agraria dell’Università “Aldo Moro” di Bari, Teresa De Petro, responsabile del settore comunicazione della Coldiretti Puglia.
L’iniziativa è stata patrocinata dal Consiglio Regionale della Puglia, Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale e organizzata dal Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila, con il coordinamento di Annarita Somma, in collaborazione con Accademia dei Georgofili sez. Sud Est, l’Accademia Pugliese delle Scienze, la Società Botanica Italiana - sezione Puglia, Italia Nostra - sez.Bari, Europe Direct Puglia, Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali- sez. Puglia, Associazione Onlus ”Le Antiche Ville “, Accademia Margherita, Fai - Delegazione Bari, Associazione Italiana Biblioteche - sez. Puglia, Coldiretti Puglia, CRSA “Basile Caramia” di Locorotondo.

  Tecanews num.73

  Brochure

  Rassegna Stampa

 

torna su

7 Dicembre 2011. Giardini di Puglia a Taranto il nuovo incontro

Si è svolto il 7 dicembre, presso il Circolo Ufficiali della Marina Militare di Taranto, l’incontro dedicato ai Giardini di Puglia.
La giornata è stata introdotta da Franca Tommasi, Presidente della Società Botanica Italiana sez. Puglia, Ludovico Pollastro, Presidente del Garden Club di Taranto e Anna Rita Somma, coordinatrice del Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila.
Relatore dell’incontro Vincenzo Cazzato, professore ordinario di Storia dell’Architettura dell’Università del Salento, autore di numerosi volumi e saggi sul tema dei giardini, nonché vincitore, nel 1999, del Premio Grinzane “Giardini Botanici Hanbury”, e autore, con Andrea Mantovano del Volume “Giardini di Puglia. Paesaggi storici fra natura e artificio, fra utile e diletto”, edito dalla Congedo editore.
L’iniziativa è stata patrocinata dal Consiglio Regionale della Puglia - Servizio Biblioteca e Comunicazione Istituzionale ed è stata organizzata dal Centro Euromediterraneo di Cultura Biofila, con il coordinamento di Anna Rita Somma, in collaborazione con l’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, II Facoltà di Scienze del Polo Universitario Jonico, Società Botanica Italiana - sezione Puglia e Garden Club di Taranto.

  Tecanews num.74

  Brochure

  Rassegna Stampa

 

torna su

12 Dicembre 2011.“Giardino Mediterraneo” l’appuntamento conclusivo

Puglia giardino d’Italia: un obiettivo per le istituzioni e per l’intera comunità. Nelle parole del presidente del Consiglio regionale della Puglia, Onofrio Introna, una lezione di cultura ambientalista e di fiducia nello sviluppo ecosostenibile, in occasione dell’incontro conclusivo del ciclo “Il Giardino Mediterraneo, alla ricerca dell’armonia tra culture, paesaggi, piante, orti, giardini… per un Mediterraneo popolo di giardinieri”, progetto coordinato da Anna Rita Somma, a cura del servizio Biblioteca e comunicazione istituzionale consiliare, diretto da Daniela Daloiso.
“La mancata industrializzazione della Puglia di ieri è stata una fortuna per la Puglia di oggi - ha fatto presente Introna - la distrazione dei governi nazionali ha salvato il nostro territorio, che ha potuto conservare intatto gran parte di un ambiente naturale unico”. Nelle poche occasioni in cui è arrivata, l’industria pesante ha portato danni con pochi benefici: ciminiere, fumi, emissioni inquinanti, sostanze letali, come la diossina, disperse nell’ambiente. Le aree di crisi di Taranto e Brindisi sono “le macerie di uno sviluppo avvelenato e un esempio di quello che avrebbe potuto essere tutta la regione. Sia pure negando a generazioni di giovani la prospettiva di trovare lavoro nelle proprie città – ha continuato il presidente del Consiglio regionale - siamo riusciti a conservare un patrimonio irrinunciabile: la bellezza del nostro ambiente, che stiamo tentando di risanare dove l’industria ha lasciato veleni”.
Introna ha ricordato la legge antidiossina del 2008: “fa scuola in tutta Europa, stiamo mettendo lentamente Taranto in condizione di recuperare i danni del mito dell’industrializzazione, una sfida innanzitutto a noi stessi e poi alla comunità più ampia, compresa l’Unione Europea”.
“C’è uno sviluppo possibile senza mettere a rischio l’ambiente – ha insistito il presidente – passa dalla difesa del territorio, dalla tutela della salute dei cittadini, punta sull’agroalimentare, sul turismo, sul mare pulito, sulla balneabilità. Le risorse della natura, le produzioni tipiche della nostra terra, sono a disposizione della dieta mediterranea, patrimonio dell’umanità. L’eccellenza dei nostri prodotti agricoli è una leva dello sviluppo regionale”, come riconosce il quinto Atlante delle tipicità agroalimentare andato a ruba nel corso dell’appuntamento.
“La Puglia preferisce i colori alle coltri di smog, preferisce raccontare ecostorie, di meraviglie verdi, come i suoi campi, i giardini, i paesaggi”, negli splendidi scatti di Giovanni Miali proposti nel video “Puglia Terra di Luce”, sempre legato all’iniziativa.
“Ed ora – ha concluso il presidente Introna – siamo impegnati a bloccare rischiosi progetti di sfruttamento del mare per estrarre pochi barili di pessimo petrolio e a fermare l’espianto scellerato degli ulivi monumentali per abbellire le ville del Nord”. La salvaguardia dall’ambiente pugliese, un patrimonio inestimabile, deve mobilitare istituzioni, specialisti, operatori. Anche i cittadini devono sentirsi motivati a trasformarsi in sentinelle volontarie, “per liberare il territorio da tante vergogne e a proteggerlo da tante offese”.
Sono intervenuti, tra gli altri, i presidenti della sezione Sud Est dell’Accademia dei Georgofili, Vittorio Marzi, della sezione pugliese della Società Botanica Italiana Franca Tommasi e della Società per la protezione dei Beni Culturali della Puglia, Letterio Munafò, con il direttore dell’Istituto Agronomico Mediterraneo Cosimo Lacirignola. (fel) fonte agenzia n. 6598 del 12 dicembre 2011 – www.consiglio.puglia.it

  Tecanews num.77

  Locandina

  Programma

  Galleria Fotografica

  Rassegna Stampa

 

torna su

12 Dicembre 2011. Parlamento dei Giovani: eletti gli studenti dell'ottava edizione

Eletti i 40 studenti dell’ottavo Parlamento dei Giovani della Puglia, il progetto promosso dal Consiglio regionale d'intesa conl'Ufficio Scolastico Regionale e con la gestione operativa di Farm. Sono stati quasi 100.000 gli studenti che hanno partecipato con entusiasmo (il 25% in più rispetto al 2010, il 65% in più rispetto al 2009), esprimendo la loro preferenza rispetto ai 218 candidati. Bari la provincia con la più alta affluenza (28.430 elettori), seguita da Foggia (20.045), Lecce (19.677), Taranto (13.647), Brindisi (12.184) e dalla BAT (8.725). Il collegio dove si è votato di più è Foggia 3. Il candidato che ha ricevuto maggiori preferenze è Mattia Colucci(2552) del collegio Taranto 3, seguito da Vito Tafuni (2451, Bari 3) e Nicola Schirinzi (234, Lecce 2). Tra le ragazze la più suffragata è stata Ilaria Calosso con 909 voti del collegio Lecce 3.
Il nuovo Parlamento dei Giovani è composto da 34 ragazzi e 6 ragazze. Questi i nomi dei nuovi parlamentari divisi per province: BAT: Ruggiero Santeramo, Luigi Benito Terrone, Valeria La Notte, Martina Pugliese. Bari: Davide Tricasi, Giuseppe Guario, Ledo Deodato Maccari, Vito D’Alessandro, Nicola Edoardo Gallotto, Paola Pia Lobascio, Vito Tafuni, Pietro Quarto, Francesco Romito, Davide Montanaro. Brindisi: Giuseppe Melcore, Marco Tommasi, Alessio Gorgoni, Dario Pio Mancino, Giuseppe Furleo Semeraro. Foggia: Andrea Infante, Roberto Delli Sandri, Giovanni D’Imperio, Leonardo Rinaldi, Domenico Caputo, Diego Sovereto, Michele Augello. Lecce: Marco Bove, Jacopo Maria D’Andria, Cristian Ala, Simone Nicola Schirinzi, Stefano Sprò, Gabriele Del Mastro, Lorenzo Longo, Aldo De Giorgi, Ilaria Calosso. Taranto: Ilaria Capone, Giuseppe Mastromarino, Angelo Tartaglia, Marcello Lombardi, Mattia Colucci. A questi si aggiungeranno i 6 rappresentanti delle Consulte provinciali degli studenti.
Il Parlamento sarà convocato prima delle vacanze natalizie e inizierà l'attività a metà gennaio 2012.
L'obiettivo del progetto è di far vivere una esperienza di vita democratica all'interno dell’ Istituzione attraverso la conoscenza dei luoghi, delle persone e della complessa architettura organizzativa. La sfida dei giovani è di approfondire alcune tematiche che interessano il territorio e, successivamente, presentare eventuali proposte di legge al Consiglio regionale della Puglia. L’iniziativa è la prima esperienza del genere in Italia e ha visto, nel corso di questi anni, la presentazione di 24 proposte di legge e diversi progetti.
I giovani parlamentari svolgono questo compito grazie alle assemblee plenarie organizzate periodicamente a Bari presso l’Aula Consiliare e settimanalmente nell’aula virtuale del sito www.parlamentogiovanipuglia.org, che permette di lavorare a distanza. (comunicato)
Fonte Agenzia nr. 6589 del 12/12/2011- www.consiglio.puglia.it

  Rassegna Stampa

 

torna suu

15 Dicembre 2011. “La Puglia fuori dalla Puglia”. Al Brainstorming gli editori, i giornalisti e gli studenti pugliesi per una proposta 2012.

Introna: “la Puglia non è una regione di terroni”. La Puglia legge, produce libri, vanta autori di prestigio nazionale e una rete di editori senza paragoni nel Mezzogiorno, a parte la Sicilia. La Puglia è cultura: “questa non è una regione di terroni”, ha detto il presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna, intervenendo alla tavola rotonda in Aula tra editori, autori e studenti sull’identità pugliese. “Dobbiamo essere orgogliosi delle nostre radici culturali, che sono quelle del nostro Paese, la grande tradizione delle civiltà del Mediterraneo, ombelico del mondo”.
L’evento, sul tema “La Puglia fuori dalla Puglia”, ha fatto il punto delle otto edizioni della rassegna “Building Apulia”, ideata e promossa dal Servizio Biblioteca del Consiglio, che dal 2004 al 2011 ha prodotto 75 appuntamenti, presentando quasi 120 libri, oltre 130 autori, più di 100 testimonial e 50 editori. Tutti pugliesi.
In tempi di crisi, la cultura è la prima a soffrire i tagli di risorse pubbliche: un grave errore, secondo Introna, “al contrario, proprio in questi momenti bisogna investire sulla conoscenza, per la formazione dei nostri ragazzi, la maturazione di giovani talenti”. La Puglia cerca di opporsi “ad una deriva miope e qualunquista. Lo fa alimentando programmi regionali come ‘Bollenti Spiriti’ e ‘Ritorno al Futuro’, che aiutano i giovani a tirare fuori quello che più di innovativo c’è in loro, a diventare protagonisti, imprenditori di se stessi”.
Dagli interventi di editori, operatori culturali, rappresentanti dei gruppi di lettura e studenti, sono scaturite proposte per le prossime edizioni. In parte sono già in progetto, ha annunciato la direttrice della Biblioteca consiliare Daniela Daloiso: un “Building” itinerante nelle librerie, esteso alla musica ed allo spettacolo e allargato ad altre scuole e all’università.
Due gli istituti superiori protagonisti dell’edizione 2011: il Liceo Artistico Statale De Nittis di Bari e il Tecnico per geometri e turismo Salvemini di Molfetta, premiato per la migliore recensione realizzata dagli studenti.
A conclusione della giornata, il presidente Introna ha risposto alle domande dei giovani, assicurando che il Consiglio continuerà il dialogo con il mondo scolastico per favorire la lettura dei quotidiani in classe e la proposta di autori ed editori. “Abbiamo bisogno della forza dei giovani e del loro talento: andate pure in giro per il mondo a contaminare positivamente la vostra formazione post universitaria, ma tornate in Puglia per farla crescere con i vostri saperi”, ha chiesto il presidente Introna a ragazze e ragazzi. “Siete il futuro per questa regione: la cultura e la ricerca aiutano a competere”. (fel) Fonte Agenzia nr. 6641 del 15/12/2011 www.consiglio.puglia.it

  Tecanews num.76

  Locandina

  Invito

  Galleria Fotografica

  Servizio Telegionale Rai 3

  Rassegna Stampa

  Intervento di Angela Barbanente

  Intervento di Antonella De Maio

  Intervento di Carlotta Susca

  Intervento di Clarissa Scagliola

  Consegna Attestati

  Intervento di Daniela Daloiso

  Intervento di Daniela Daloiso

  Intervento di Elena Diomede

  Intervento di Gino Dato

  Intervento di Giuseppe Goffredo

  Intervento di Giuseppe Piacente

  La Premiazione

  Intervento di Lorenzo Capone

  Intervento di Lucy Trendadue

  Intervento di Marida Marasca

  Intervento di Marika Pontrelli

  Intervento di Onofrio Introna

  Intervento di Raffaele Cera

  Intervento di Roberta Magarelli

  Intervento di Sabino Lafasciano

  Intervento di Stefano Ruocco

  Intervento di Stefano Savella

  Intervento di Vito Antonio Leuzzi

  Intervento di Piero Manni

  Intervento di Cristina Lazzazzera

  Servizio Rai Teca

 

torna su


Personalizza

occhio

Valori predefiniti

Impostazioni predefinite

Dimensioni caratteri

Testo a caratteri grandi Testo a caratteri molto grandi

Contrasto

Versione ad alto contrasto Versione ad alta visibilità

Regione Puglia | Consiglio Regionale

© 2004 Consiglio Regionale della Puglia
Ufficio Biblioteca e Documentazione

Contatti | Credits
Ultima modifica: 05-01-2009