Salta al contenuto

Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia

Ti trovi in: [H] Home page > Partnership > Polo Euromediterraneo

Polo Jean Monnet "Euromediterraneo" 2003-2006

Bandiera Unione Europea
Logo UNESCO
Logo Università di Lecce
Logo Comunità Università Mediterranee
Logo Regione Puglia
Logo Teca del Mediterraneo
Logo Piano Comunicazione Consiglio regionale della Puglia
Logo IRRE

L'azione Jean Monnet

L'Azione Jean Monnet "Insegnamenti sull'integrazione europea nelle università" è un'azione di informazione della Commissione europea intrapresa sulla base di una richiesta proveniente dal mondo accademico diretta a promuovere l'istituzione di nuovi corsi di studio sull'integrazione europea nelle università per mezzo di finanziamenti di avviamento.

Per insegnamenti sull'integrazione europea, si intende lo studio della costruzione dell'Europa comunitaria ed i suoi sviluppi istituzionali, giuridici, politici, economici e sociali, cioè lo studio del fenomeno e del processo di integrazione europea che fanno l'oggetto di politiche a livello delle istituzioni europee e di ripercussioni di queste politiche a livello europeo e/o nazionale.

L'Azione Jean Monnet riguarda le discipline delle Scienze Umane nelle quali gli sviluppi comunitari occupano una parte sempre più importante, vale a dire: - il diritto comunitario, - l'integrazione economica europea, - l'integrazione politica europea, - la storia della costruzione europea. L'Azione Jean Monnet è indirizzata alle Università e ad altri Istituti d'insegnamento superiore (riconosciuti come tali dalle rispettive autorità nazionali) dei paesi membri dell'Unione europea.

Gli aiuti finanziari dell'Azione Jean Monnet sono concessi sotto forma di sovvenzioni che corrispondono a cofinanziamenti per la creazione di:

  1. «Cattedre Jean Monnet» e Cattedre Jean Monnet «ad personam»
    Termine simbolico corrispondente ad un posto di insegnamento a tempo pieno interamente dedicato all'integrazione europea.
  2. Corsi permanenti sull'integrazione europea
    Un corso di base di minimo 60 ore interamente dedicato all'integrazione europea, della durata equivalente ad un corso annuale permanente di un anno accademico.
  3. Moduli europei
    Insegnamenti di breve durata, minimo 30 ore, dedicati all'integrazione europea in una delle quattro discipline prioritarie dell'Azione Jean Monnet.
  4. Poli europei Jean Monnet (lanciati a titolo pilota nel 1998)
    Una struttura dotata dell'egida «Jean Monnet», che raggruppa all'interno di una o più università, le risorse scientifiche e umane legate allo studio e alla ricerca dell'integrazione europea esistenti all'interno dell'università o a livello regionale.

L'Azione Jean Monnet prevede l'erogazione di sovvenzioni sotto forma di cofinanziamento accordato per un periodo di avviamento di tre anni, con l'impegno da parte delle Università di conservare gli insegnamenti così creati per almeno quattro anni dopo il periodo del cofinanziamento comunitario, e quindi per un periodo totale di sette anni. Questa azione è stata condotta fin dall'inizio in collaborazione diretta con le autorità universitarie attraverso il Consiglio Universitario per l'Azione Jean Monnet, organo accademico indipendente che assiste la Commissione europea nella realizzazione del progetto, la selezione delle candidature, la verifica accademica dei progetti selezionati e l'animazione delle reti dei Professori Jean Monnet.

Il Consiglio Universitario Europeo per l'Azione Jean Monnet è composto da rappresentanti delle Istituzioni universitarie (Rettori/Presidenti delle Università) designati dalla Confederazione delle Conferenze dei Rettori dell'Unione europea) e da rappresentanti dei Professori specializzati nello studio dell'integrazione europea designati da ECSA-Europa, ("European Community Studies Association"), che riunisce le associazioni nazionali di studio sull'integrazione europea.

Dal 1990 l'Azione Jean Monnet ha contribuito alla realizzazione negli Stati membri di circa 2500 nuovi progetti d'insegnamento sull'integrazione europea di cui 82 Poli europei, 601 Cattedre Jean Monnet, 1560 Corsi permanenti e Moduli europei.

torna su

Polo Europeo "Euromediterraneo"

Il Polo Europeo "Euromediterraneo" Jean Monnet, l'unico approvato in Italia per il triennio 2004-2006 dalla Commissione Europea, si è costituito nel novembre 2003 con la partecipazione dell'Università degli studi di Lecce (che ne è Capofila), dell'Università degli studi di Foggia, dell'Università degli studi di Bari, del Politecnico di Bari, dell'IRRE Puglia, della Biblioteca & Centro di documentazione del Consiglio Regionale della Puglia "Teca del Mediterraneo".

Il Polo si propone di svolgere un complesso di varie attività e progetti, fra cui:

  • seminari, conferenze, dibattiti e meetings per sensibilizzare i cittadini sul dialogo interculturale e sull'allargamento dell'U.E., con attenzione particolare al ruolo che possono svolgere le Università e gli Enti Locali e agli ambiti universitari ed educativi del corridoio VIII dell'U.E.;
  • un modulo di insegnamento sul programma "Leader+" e sul modello di sviluppo locale implicato;
  • un modulo di insegnamento sulla politica dell'U.E. e del C.I.O. in materia di sport;
  • iniziative per celebrare l'anno europeo dell'educazione attraverso lo sport (2004);
  • alcune pubblicazioni sui lineamenti giuridici delle attività turistiche, sulle attività sportive in rapporto al diritto comunitario, sulla professione di architetto nell'U.E., sulla politica di sanità pubblica nell'U.E. ;
  • iniziative varie su temi quali la pace, la solidarietà, i diritti umani, la Convenzione Europea.

Nel 2004, in particolare, il Polo realizzerà le seguenti iniziative, in alcuni casi con la partecipazione di Teca del Mediterraneo:

  1. una campagna di informazione, comunicazione e divulgazione della Carta dei diritti fondamentali dell'U.E. presso le Università, le scuole e le biblioteche pugliesi;
  2. la presentazione e diffusione del "Thesaurus on Tourism and Leisure Activities" (Tesauro sul turismo e le attività del tempo libero), con l'ipotesi di presentare un progetto di versione multimediale a valere sul programma "e-Content" 2004 rivolto ad incentivare lo sviluppo e l'utilizzo dei contenuti digitali europei nelle reti globali e a promuovere la diversità e la multicultura nella società dell'informazione;
  3. un convegno sull'anno europeo dell'educazione attraverso lo sport presso l'Università di Foggia (Corso di laurea in Scienze delle attività motorie e sportive);
  4. un convegno sul dialogo interculturale, da svolgere presso l'Università degli studi di Lecce;
  5. azioni di intensificazione dei rapporti fra la cattedra Jean Monnet di diritto dell'U.E. e Teca del Mediterraneo, attraverso l'organizzazione di stages, di una sezione web dedicata al Polo e la messa a disposizione di un punto-antenna presso Teca del Mediterraneo per la raccolta di documentazione comunitaria e la promozione di seminari e workshop.

torna su


Personalizza

occhio

Valori predefiniti

Impostazioni predefinite

Dimensioni caratteri

Testo a caratteri grandi Testo a caratteri molto grandi

Contrasto

Versione ad alto contrasto Versione ad alta visibilità

Regione Puglia | Consiglio Regionale

© 2004 Consiglio Regionale della Puglia
Ufficio Biblioteca e Documentazione

Contatti | Credits
Ultima modifica: 16/11/04